Orizzonte campione d’Europa: quel bellissimo giorno di dieci anni fa

Quando l'Orizzonte tornò a comandare in Europa vincendo in casa propria

di Ilario Ianiri
Ilario Ianiri
(49 articoli pubblicati)
pallanuoto

26 aprile 2008, non una data normale per il tifoso dell'Orizzonte, c'è da giocare una finale di Coppa Campioni, e si gioca in casa, alla piscina di Nesima, l'Orizzonte è allenato da Giusi Malato, leggenda della pallanuoto e dell'Orizzonte.

Nell'Orizzonte giocano: In porta, Chiara Brancati, poi ci sono Martina Miceli, Manuela Zanchi, Giulia Bartolini, Tania Di Mario, Silvia Bosurgi, Annalisa Bosello, Cinzia Ragusa, Blanca Gil, Maddalena Musumeci, Cora Campbell, Federica Tagliaferri, Roberta Scuderi

L'Orizzonte tornava a giocarsi una final four di Coppa Campioni dopo un anno (2007) di delusioni, che l'ha vista perdere scudetto e Coppa Campioni, contro la Fiorentina, quale miglior palcoscenico, della piscina di casa per riprendersi l'Europa?

Le avversarie dell'Orizzonte sono le Olandesi del Leiden, la Fiorentina e il Vouliagmeni. Nella prima semifinale, l'Orizzonte gioca con il Leiden, e la Fiorentina se la vede con il Vouliagmeni, l'Orizzonte batte le Olandesi, e il Voluliagmeni batte la Fiorentina, la finale sarà Orizzonte-Vouliagmeni.

Le Greche sono piene di campionesse come TsoukalaLiosi (che ci fece soffrire ad Atene 2004) Asimaki. La partita inizia, l'Orizzonte va in vantaggio con Bosurgi ma viene raggiunta sul pari da Lara, poi Tania Di Mario sola soletta davanti al portiere riporta avanti le Catanesi 2-1, ancora Bosurgi e ancora Di Mario allungano sul 4-1, Gerolimou però riporta il Vouliagmeni a -1 alla fine del 1 quarto il risultato è 4-3 per l'Orizzonte ,a inizio 2 quarto l'Orizzonte si porta sul 5-3 ma ancora Gerolimou porta il risultato sul 5-4,Blanca Gil in superiorità numerica porta il risultato sul 6-4 ricevendo la risposta di Roubesi 6-5,Blanca Gil poi riporta l'Orizzonte sul + 2 ricevendo ancora una volta la risposta del Vouliagmeni 7-6. Ad inizio 3 quarto Tsoukala pareggia e Liosi porta addirittura avanti il Vouliagmeni 7-8,l'Orizzonte sfrutta nel migliore dei modi un espulsione pareggiando con Blanca Gil,  ma il Vouliagmeni si riporta subito avanti 8-9 alla fine del 3 tempo. Ad inizio 4 il Vouliagmeni aumenta il vantaggio con Gerolimou, ma l'Orizzonte non si arrende e con Gil, Miceli e Di Mario piazza un parziale di 3-0 portandosi sull'11-10, sembra fatta ma a 6 secondi dalla fine Gerolimou fa calare il gelo sulla piscina di  Nesima pareggiando la partita sull'11-11 e portandola al supplementare. Supplementare in cui il Vouliagmeni si porta in vantaggio venendo raggiunta a 20 secondi dalla fine da Manuela Zanchi, 12-12, serve un altro supplementare in cui Tsoukala porta avanti il Vouliagmeni che viene poi raggiunto sul pareggio 13-13; siamo a 24 secondi dalla fine,  Blanca Gil con un goal di suoi in girata porta in vantaggio l'Orizzonte facendo impazzire di gioia la piscina di Nesima ma mancano ancora 24 secondi, il Vouliagmeni prova l'ultima disperata azione, ma viene fischiato un fallo in attacco che di fatto consegna la coppa all'Orizzonte che con Tania Di Mario tiene palla e può festeggiare l'ottava coppa dei campioni della sua storia.

Fonte: l'autore Ilario Ianiri

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.