Pallanuoto, le ultime novità di mercato tra maschile e femminile

Dalla A1 ai sogni di ripescaggio, sono diverse le formazioni iper attive

di Davide Maddaluno
Davide Maddaluno
(46 articoli pubblicati)
Il rinnovato impianto di Recco torna ad

Nonostante le Olimpiadi abbiano catalizzato l'attenzione e lasciato anche un grande amaro in bocca per il deludente settimo posto del Settebello, non si è fermata l'incessante attività delle società italiane per concludere l'allestimento degli organici in vista dei prossimi campionati nazionali. In A1 a monopolizzare l'inizio di agosto sono ancora le neopromosse: la Nuoto Catania ha definito le conferme di capitan Nenad Kacar, del suo vice Giorgio Torrisi, Alessio Privitera, Eugenio Russo, Matteo Ferlito, Samuele Catania, del portiere Enrico Caruso nonchè l'ingaggio in prestito del difensore Giovanni Generini dalla Florentia e il ritorno in rossazzurro dell'attaccante Andrea Tringali dai Muri Antichi. In chiave giovanile dopo la separazione consensuale con Zoltan Fazekas, a prendere le redini arriva Giusi Malato, colonna del Setterosa degli anni d'oro. Scatenato l'Anzio Waterpolis. Patron Damiani ha chiuso per la permanenza alla corte di Tofani anche di Gianmaria Siani, Andrea Grossi ed il secondo portiere Andrea Castaldi. La novità parla russo e si chiama Alexander Mironov, 33enne difensore prelevato dal Sintez Kazan. Il TeLiMar Palermo chiude il mercato con l'ingaggio del marcatore Francesco Turchini, prodotto del vivaio RN Florentia con cui si è già messo in luce in prima squadra. Non si nasconde l'Sc Quinto che dopo il rinnovo di Fracas trova l'accordo anche con Roberto Ravina, attaccante preso dalla Metanopoli.  Milanesi che a loro volta continuano a cambiare pelle: tra i volti nuovi il croato Fran Cubranic che si aggiunge a Ettore Novara preso dalla Torino '81. Si preannunciano movimenti interessanti anche in casa Lazio: dopo il triste commiato di capitan Federico Colosimo e le cessioni in A2 di Narciso e Antonucci, si ripartirà dalle conferme certe di Leporale, Vitale, Marini e Caponero.

In A1 femminile a scaldare ulteriormente l'aria è l'asse Trieste-Catania. Dal Friuli Venezia Giulia si trasferiscono in Sicilia il difensore Veronica Gant e l'attaccante Dafne Bettini, entrambe giovanissime e talentuose atlete già nel giro del nuovo corso Setterosa. Percorso inverso per la mancina Isabella Riccioli che passa in prestito alla corte di Ilaria Colautti. Ritorna, invece, dopo un anno e mezzo alla RN Florentia il centrovasca etneo Giorgia Grazia Amedeo, lo scorso campionato di scena a Bogliasco. Rivoluzione in atto alla Css Verona: divorziano dal club scaligero il portiere Divina Nigro, accasatasi al Lille nella massima serie francese, Veronica Perna, Giorgia Peroni ed il centro canadese Krys Alogbo. Anno sabbatico, invece, per l'italomaltese Elena Borg. Tra i pali dovrebbe arrivare Loredana Sparano dalla Sis Roma. 

In A2 a far la parte del leone è ancora il Bogliasco che festeggia tra l'altro in questi giorni i 40 anni dallo storico Scudetto targato Rari Nantes. Il tecnico Magalotti avrà ancora a disposizione Percoco, Guidaldi e Dainese e cala l'asso Thomas Tabbiani, mancino fresco di promozione con l'Anzio. Tante novità bollono in pentola ai Muri Antichi a partire dal nuovo allenatore Zeljko Kovacic che prende il posto sul piano vasca di Saro Scorza, fermatosi per motivi di salute. Tra i giocatori presi il portiere Giuseppe Spampinato dall'Unime e l'esperto Aurelio Scebba, cavallo di ritorno reduce dai successi con la Nuoto Catania. La Roma Vis Nova ha scelto l'erede tra i pali di Bonito: sarà Vincenzo Correggia, ultime stagioni al Tuscolano. Saluta, invece, Carlo Di Fulvio che fa ritorno nella sua Pescara. Continuità in casa Aktis Acquachiara con la promozione a responsabile tecnico della prima squadra di Walter Fasano dopo la separazione con Mauro Occhiello. Sarà Fabio Gambacorta, invece, a sostituire Ivaldi alla Sturla. Sognano il ripescaggio la RN Arechi (confermato Silipo) e soprattutto la RN Sori. Scatenati i granata del neo tecnico Guido Ferreccio, erede di De Ferrari, con gli innesti di Marco Mugnaini, i fratelli Giovanni e Giosuè Congiu ed Emanuele Cocchiere. Appende la calottina, invece, capitan Digiesi. 

Fonte: l'autore Davide Maddaluno

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.