Pallanuoto, blitz al cardiopalmo di Posillipo e Palermo

Emozioni a non finire nella seconda giornata del 2021. Mercoledì il recupero del Foro Italico

di Davide Maddaluno
Davide Maddaluno
(39 articoli pubblicati)
CN Posillipo

Sabato di emozioni e palpitazioni per il massimo campionato nazionale di Pallanuoto, nel ricordo del compianto fisioterapista del Settebello Luca Mamprin, prematuramente scomparso in settimana e alla cui memoria sono state dedicate tutte le gare disputate. Imprese titaniche di Posillipo e Telimar Palermo che sbancano Savona e Siracusa, regalandosi un pomeriggio da incorniciare. In Liguria accade di tutto tra la Rari Nantes ed i rossoverdi partenopei che partono a razzo e chiudono il primo quarto avanti di quattro reti: la tripletta di Mattiello ed il bis di Lanfranco annullano l'iniziale acuto biancorosso di Patchaliev. Il secondo tempo vive di continui capovolgimenti di fronte, i ragazzi di Angelini si svegliano ma sbattono sui riflessi di Spinelli che para anche il penalty di Iocchi Gratta. Capitan Saccoia e due volte il solito Mattiello tengono avanti gli ospiti che resistono al veemente ritorno locale, concretizzato dalle reti in superiorità numerica di Bragantini, Fondelli e Molina Rios, preceduti dal rigore di Campopiano che batte con freddezza il concittadino Spinelli. Il Savona sente aria di rimonta e va ancora a bersaglio nel terzo periodo con Rizzo (ancora dai 5 mt.), due volte Fondelli, Bruni e Campopiano ma il Posillipo si tiene magistralmente a galla con l'esperienza di Mattiello e Scalzone e l'acuto del giovane Picca.  Gli ultimi 8 minuti iniziano sulla stessa falsa riga dei primi con il botta e risposta tra Patchaliev e Mattiello, alla settima marcatura personale. I ragazzi di Brancaccio hanno l'occasione di chiudere il match con Saccoia che incoccia sulla traversa dai 5 mt. ma non perdonano qualche istante più tardi con Baraldi. Il guizzo di Iocchi Gratta non basta ai liguri che perdono lo scontro diretto (12-13) e per guadagnarsi il primo posto dovranno fare loro l'impresa a Napoli nella sfida di ritorno.

Impresa titanica di Palermo che sbanca la "Caldarella" nel derby siciliano con l'Ortigia. Il Sette di Baldineti interpreta alla perfezione l'incontro, gestendo con intelligenza i momenti più delicati e colpendo mortalmente gli aretusei, lesti nell'approfittare delle poche distrazioni della difesa locale. Di pregevole fattura le marcature targate Telimar, avvalorate dalla presenza tra i pali avversari dell'eterno Tempesti. Finisce 13-14 con mattatore dell'incontro Damonte con un pokerissimo. A bersaglio per i palermitani anche Occhione, Marziali e Di Patti con una doppietta a testa; con un acuto singolo Del Basso, Lo Dico e Migliaccio con una perla nel finale. All'Ortigia non sono bastate le 6 realizzazioni del solito Gallo e le triplette d'autore di Rossi e capitan Giacoppo cui fa seguito l'inutile stoccata di Napolitano.

Nell'anticipo del venerdì tutto facile per la Pro Recco che si sbarazza senza patemi (17-3) del Quinto. Occasione utile per Hernandez di provare qualche variante tattica e concedere spazio ai giocatori meno utilizzati come l'estremo difensore Negri ed i giovani Nuzzo e Rossi, entrambi a bersaglio. Miglior marcatore dell'incontro Ivovic con 5 marcature, seguito a ruota da Di Fulvio con 3, Younger e Luongo con 2, Figlioli, Velotto e Presciutti. I biancorossi di Luccianti risentono inevitabilmente della batosta psicologica post Salerno: i goal della bandiera sono realizzati da Panerai, Mugnaini e Nora. 

Il fine settimana della Pallanuoto si allunga fino al mercoledì: al Foro Italico, infatti, andrà in scena il recupero tra Roma e Trieste.

Fonte: l'autore Davide Maddaluno

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.