Dalle stelle alle stalle: Eugenie Bouchard solo star dei social?

La tennista canadese che stupì il mondo nel 2014 è in caduta libera nella classifica WTA

di Lorenzo Ciotti
Lorenzo Ciotti
(179 articoli pubblicati)
Day One The Championships - Wimbledon 20

Gli ultimi quattro anni non sono stati generosi con Eugenie Bouchard. La canadese stupì il mondo nel 2014 raggiungendo a vent'anni le semifinali agli Australian Open e al Roland Garros, e la finale a Wimbledon, persa contro Petra Kvitova. In quella stagione scalò la classifica WTA, arrivando fino alla quinta posizione del Ranking femminile. 

Tutti pensavano di avere davanti una delle future star del tennis in gonnella. Una delle poche a poter ambire al trono di Serena Williams. Ma obbiettivamente, nessuna potrà mai eguagliare Serena, probabilmente la più grande tennista di tutti i tempi. Invece tutta la solidità e la furia agonistica mostrate in quella stagione dalla giovane canadese furono un effimero fuoco di paglia, destinato a spegnersi già verso la fine di quella incredibile stagione. 

I tre anni e mezzo di black-out sportivo che sta ancora vivendo hanno spiazzato tutti. Forse lei per prima, ora tristemente ferma alla posizione numero 188 del Ranking mondiale. Con troppa faciloneria Genie è stata etichettata come sopravvalutata, fortunata. Lei sì è sempre difesa, parlando anche di sfortuna e di infortuni. La verità sta nel mezzo. Gli infortuni ci sono stati, e anche i momenti sfortunati. Però ormai fa più notizia quando pubblica un nuovo post su Instagram, piuttosto che per le performances su un campo da tennis. 

Anche il suo ultimo Wimbledon è stato un torneo da dimenticare. Partita dalle qualificazioni, ha salutato l'erba londinese già al secondo turno, per mano dell'australiana Ashleigh Barty. Quello che appare all'evidenza dei fatti è un talento naturale che non è stato sufficientemente coltivato e valorizzato. 

Le cover delle riviste modaiole l'hanno vista spesso protagonista in questi ultimi tre anni. E lo stesso vale per i social network, coi i suoi migliaia di followers. A differenza dei campi da tennis e delle partite, dove quasi nessuno ha notato le sue prestazioni. Forse è solo un lungo momento buio. Bouchard è ancora giovane e avrà di nuovo le sue possibilità per brillare su un campo da gioco. Ma la sensazione attuale è che la sua carriera, oggi, sia quella di una star dei social, piuttosto che una stella del tennis.

Fonte: l'autore Lorenzo Ciotti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.