Sorpresa ad Indian Wells: un grande Thiem batte Federer in tre set

Impresa del tennista austriaco che sconfigge il fuoriclasse svizzero e conquista il suo primo torneo Master 1000

di Massimiliano Gatta
Massimiliano Gatta
(11 articoli pubblicati)
2018 French Open - Day Thirteen

Niente da fare per Roger Federer nella finale di Indian Wells, dove il campione svizzero viene sconfitto in tre set dall'austriaco Dominic Thiem in giornata di grazia. Dopo la conquista del titolo numero 100  due settimane fa a Dubai , Federer era partito alla caccia del record assoluto di Jimmy Connors, fermatosi a 109 successi. Ma la carica dei 101, come era stata soprannominata senza troppa fantasia la missione di Roger nel torneo californiano, si infrange  all'ultimo ostacolo, quando lo svizzero si imbatte in un Thiem che si rivela un antagonista assai più compicato di Crudelia De Mon.

Per cinquanta minuti abbiamo assistito ad un Federer in gran spolvero; efficace nel servizio, insuperabile a rete, capace di variare il gioco con colpi di grande classe, bravo a rompere il ritmo del  tennista austriaco, che aveva l'unica colpa   di trovarsi di fronte un fenomeno che riusciva a sottrarsi al suo gioco preciso e martellante. Roger sapeva che le sue possibilità di successo risiedevano nella capacità di  anticipare la fine dello scambio con soluzioni sempre diverse ma per far questo era necessario essere praticamente perfetti.

E lui lo è stato  per tutto il primo set quando si procura la bellezza di otto palle break e strappa per due volte il servizio all'avversario. Nonostante abbia subito a sua volta un break, trasmette sempre la sensazione di avere un controllo totale dell'incontro e si aggiudica con grande sicurezza il primo set. Il secondo parziale sembra avviato sulla falsariga del primo: sull' 1-1, Federer ha due occasioni per strappare il servizio  a Thiem ma l'austriaco resiste e si aggiudica il game.

E' la svolta del match; da quel momento Federer scende improvvisamente di livello, la percentuale delle sue prime palle di servizio passa dal 72 al 36% e subisce un parziale devastante di 11 punti a 1. Thiem strappa il servizio allo svizzero e poi difende senza troppi patemi il suo. 6-3 per l'austriaco e si va al terzo set.

L'incontro torna ad essere equilibrato; Federer ricomincia a servire bene mentre Thiem continua a giocare benissimo come ha fatto sin dall'inizio. Il momento decisivo del match si verifica nell'ottavo gioco; sul 4-3 per Federer e 0-30 sul servizio di Thiem, lo svizzero sbaglia un dritto piuttosto semplice che lo avrebbe portato ad avere tre palle break consecutive. Ma l'austriaco continua a mostrare un gioco potente e senza sbavature e salva il game.  Sul 5-5 e 30-15 sul servizio di Federer, lo svizzero perde di lucidità in modo incomprensibile, forse spinto dalla necessità di non allungare troppo lo scambio. Effettua due smorzate non impeccabili su cui Thiem si avventa  conquistando facilmente il punto e subito dopo  trasforma la sua prima palla break del terzo set.;

L'incontro non ha più storia; Thiem difende facilmente il proprio servizio e si aggiudica il primo Master 1000 della sua carriera scalzando fra l'altro proprio Federer dal quarto posto della classifica mondiale. Sebbene  abbia già 25 anni, l'austriaco potrà togliersi ancora diverse soddisfazioni anche perchè ha dimostrato proprio ad Indian Wells di poter giocare un grande tennis non soltanto sulla terra rossa.

Su Federer non dobbiamo aggiungere nulla; a 37 anni  è ancora capace di colpi sublimi, ha una classe ed un'eleganza senza eguali, riesce a giocare alla pari con ventenni che avevano il suo poster in camera quando erano ancora bambini mentre lui vinceva già a Wimbledon. Federer è il più bel regalo che il dio del tennis ha voluto farci; senza pensare al momento del ritiro, godiamocelo fino all'ultimo colpo.

Fonte: l'autore Massimiliano Gatta

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.