Matteo Berrettini e quei match con gli spagnoli

Il romano si qualifica per le semifinali dell'ATP di Sofia, battuto in rimonta Fernando Verdasco

di Matteo Cordero
Matteo Cordero
(25 articoli pubblicati)
The Internazionali BNL dItalia 2018 - Da

Matteo berrettini continua a vincere e convincere. L'azzurro, classe '96, dopo la bella vittoria in rimonta contro la prima testa di serie Karen Khachanov, è riuscito ad estromettere dal torneo un'altra testa di serie, la numero 6, il veterano Fernando Verdasco, attualmente numero 26 del mondo, ma con un passato in top ten, recuperando ancora una volta un set di svantaggio. Lo ha fatto mettendo in mostra un tennis solidissimo e dimostrando una grande lucidità mentale nei momenti chiave del match; Non ha lasciato scampo al madrileno, che a Melbourne aveva messo in difficoltà il finalista del 2018 Marin Cilic, arrendendosi solo al quinto set.

Il romano conquista così la seconda semifinale della carriera nel circuito maggiore, dopo quella di Gstaad dello scorso anno. In totale salgono a 24 le vittorie su 47 incontri disputati nell'ATP World Tour. La prima apparizione nel Tour maggiore è stata quella al Foro Italico nel 2017 quando, da numero 249 del mondo, fu sconfitto da Fabio Fognini per 61 63. Nonostante il punteggio netto a favore del ligure, il romano già dimostrava di poter competere ad alti livelli e di poter entrare nella top 100, traguardo che ha tagliato per la prima volta lo scorso anno dopo la finale raggiunta al Challenger di Irving. Dopo quel torneo c'è stato un passaggio di categoria rilevante, visto che nel circuito Challenger non si è praticamente più visto e si è affacciato definitivamente nei tornei più importanti, tra qualificazioni e main draw, ottenendo risultati di rilievo che gli hanno consentito di salire in classifica in pochissimo tempo, fino al best ranking al numero 52, raggiunto lo scorso ottobre, che quasi sicuramente migliorerà la prossima settimana. Fin qui il risultato più importante per Berrettini è stato il trionfo nel torneo di Gstaad del 2018. E come a Sofia, anche in Svizzera l'avversario nei quarti fu uno spagnolo, Feliciano Lopez.

Anche in finale riuscì ad avere la meglio su un iberico, Roberto Bautista Agut, che lo ha battuto nel match d'esordio del 2019 a Doha. Colui che avrebbe potuto affrontare domani in semifinale. E invece nel penultimo atto ci sarà dall'altra parte della rete l'ungherese Marton Fucsovics, giustiziere di Seppi al primo turno, che ha approfittato del forfait del giocatore di Castellon De La Plana.

Fonte: l'autore Matteo Cordero

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.