Lo show di Federer e Serena Williams come Lacoste e Suzanne Lenglen

Alla Hopman Cup lo storico incontro tra i due più grandi campioni. Ere dopo René Lacoste e Suzanne Leglene, i due divi del tennis legano passato e presente

di Lorenzo Ciotti
Lorenzo Ciotti
(179 articoli pubblicati)
2019 Hopman Cup - Day 4

C'è un filo sottile chiamato destino, che lega passato, presente e futuro. Come nella vita di tutti i giorni, succede anche nello sport. Il Coccodrillo e la Divine hanno hanno oggi due divi che hanno fatto prosperare il tennis negli ultimi quindici anni. Parliamo ovviamente di Roger Federer e di Serena Williams

Come sarebbe stato il tennis senza le loro gesta? Cosa ne sarebbe stato di milioni di fans in giro per il mondo, se lo Svizzero e la statunitense non avessero allietato le folle con i loro colpi e le loro vittorie? Forse il tennis sarebbe caduto in una profonda depressione e, diciamolo chiaramente, forse non avrebbe avuto quella grande crescita esponenziale che sta vivendo ora. 

René Lacoste e Suzanne Lenglen, stelle degli anni venti, di un tennis divenuto leggenda (quando tra un cambio di campo e l'altro si beveva un bicchierino di gin o un caffè!), hanno dato al tennis il primo vero significato di star internazionali, dettatori e dettatrici di stile e moda, oltre che di bravura in campo (all'epoca i campi erano tutti o quasi in erba. Parliamo di un'altra era, di un altro tipo di tennis). 

Nel corso degli anni, molti altri hanno preso il testimone, ma in pochi ci sono riusciti in maniera profonda come Federer e Williams. Mancava solo un ultimo tassello. Una sfida tra i due. Bene, ora anche questa è storia. Federer e Serena si sono affrontati nel doppio misto tra Svizzera e Stati Uniti alla Hopman Cup, il torneo a squadre di inizio anno, che non mette punti in palio, ma che funge in preparazione degli Australian Open. Per la cronaca, Federer e la sua compagna di doppio, Belinda Bencic, hanno sconfitto in tre set Serena e Frances Tiafoe. Lo show è stato divertente ed emozionante, unico nel suo genere. Per la fortuna dei possessori dei biglietti, che hanno visto un altro pezzo di storia del tennis diventare realtà

La fonte dell'articolo è l'autore Lorenzo Ciotti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.