Cento volte Federer: a Dubai battuto Tsitsipas in finale

Lo svizzero va in tripla cifra per titoli vinti, il greco si consola con la top ten

di Matteo Cordero
Matteo Cordero
(30 articoli pubblicati)
Mercedes Cup Stuttgart - Day 6

Era il 4 febbraio 2001, un Roger Federer neanche ventenne vinceva a Milano il primo titolo ATP della carriera battendo in finale il francese Julien Boutter. Dopo diciotto anni in cui ha superato i più svariati record, dalle vittorie Slam al numero di settimane trascorse in vetta al ranking, oggi ne ha centrato un altro, l'ennesimo, forse il più clamoroso. In tutti questi anni in cui ha sempre occupato le posizioni di vertice della classifica, trofei in bacheca ne ha aggiunti altri novantanove. L'ultimo questo pomeriggio al Dubai Duty Free Tennis Championships, torneo della categoria ATP 500.

Il malcapitato di turno è stato Stefanos Tsitsipas, vincitore la scorsa settimana del torneo di Marsiglia e che lo aveva sconfitto poco più di un mese fa  agli ottavi degli Australian Open. Arriva così il trofeo che tutti aspettavano da quattro mesi, da quando si impose nella sua Basilea in finale su Marius Copil. Nelle tre successive apparizioni erano arrivate due eliminazioni in semifinale, al Masters 1000 di Parigi-Bercy e alle Finals di Londra, e appunto quella negli ottavi a Melbourne.

Anche questa settimana a Dubai non aveva convinto nei primi tre match, visto che aveva ceduto un set sia a Kohlschreiber che a Verdasco e nei quarti aveva vinto un tie-break molto tirato nel primo set contro Fucsovics. Ma già ieri con il croato Coric, che lo aveva sconfitto nella finale di Halle nel 2018, aveva messo in mostra un tennis brillante, con accelerazioni improvvise e discese a rete. Oggi ha chiuso la pratica in 70 minuti di gioco, sfruttando le uniche due palle break che ha avuto a disposizione e il fatto di avere dall'altra parte della rete un avversario non lucidissimo dopo la maratona di ieri con Monfils. Per il greco si tratta comunque di una sconfitta poco amara visto che da lunedì entrerà per la prima volta in top ten.

Il quarto tentativo è dunque quello buono per conquistare il titolo numero 100, il quarto nell'ultimo anno dopo Rotterdam, Stoccarda e Basilea nel 2018. Federer consolida così la seconda posizione nella speciale classifica dei tennisti più titolati, portandosi a nove lunghezze da Jimmy Connors, un altro record che da domani proverà sicuramente a superare. Dietro di lui, tra i tennisti in attività, ci sono Nadal e Djokovic, rispettivamente a quota 80 e 73.

Fonte: l'autore Matteo Cordero

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.