ATP Finals-Torino addio? Così perdiamo un treno che non ripasserà

Mancano i 78 milioni che sarebbero dovuto essere girati all'ATP come garanzia. Resta una flebile speranza ma al Tour abbiamo già fatto storcere il naso

di Lorenzo Ciotti
Lorenzo Ciotti
(179 articoli pubblicati)
Day Eight - Nitto ATP World Tour Finals

Una flebile speranza ancora c'è, ma la frittata all'italiana fatta in occasione del versamento di 78 milioni da girare all'ATP come garanzia per il binomio ATP Finals-Torino, ha sicuramente fatto storcere il naso al management dell'ATP Tour. 

Scontro totale o mancanza di fondi? Le parti discordano sul reale motivo di questa nuova probabile disfatta dello sport nazionale a livello organizzativo e politico. C'è chi dice che la mancanza di fondi sia il problema reale, chi dice che è tutto riconducibile allo scontro Lega-M5S e al mancato appoggio del Governo all'amministrazione comunale torinese. Chi che siano un pò l'una un pò l'altra le cause, e chi parla di poca organizzazione da parte del comune torinese. 

Fatto sta che, ora come ora, città come Londra (che ospita il Master dal 2009), Manchester, Tokyo e Singapore siano un step o due davanti, sia come budget, sia come copertura media, sia come impianti che come (soprattutto) garanzie economiche e d'immagine.

Questo è un notevole peccato, perché evidentemente uno sforzo collettivo, da parte di tutte le sponde coinvolte, poteva essere fatto. Forse la percezione del tennis in Italia non è ancora globalizzata come nel resto del mondo. Forse si sottovaluta ancora l'immenso potere commerciale e di business che gira intorno al tennis. Eppure i risultati degli Internazionali BNL d'Italia sono sotto gli occhi di tutti: crescita esponenzialmente costante, sviluppo in crescita netta, benefici per l'immagine e per lo sport nazionale in generale. 

Vero è che le Finals sono un evento molto più costoso degli Internazionali d'Italia, ma il ritorno economico, d'immagine e di crescita sarebbe stato assicurato e importante. Dovessimo perdere questo treno, difficilmente ne ripasseranno altri così appetibili, facendo apparire il nostro management sportivo il figlio minore rispetto a quelli delle altre casate internazionali.

Fonte: l'autore Lorenzo Ciotti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.