Atletica femminile: Intervista a Gloria Hooper (2a parte)

Continua il viaggio alla scoperta della velocista Gloria Hooper, che punta tutto sulle prossime Olimpiadi di Tokyo 2021, dove cercherà di migliorarsi ancora

di Fabio Faiola
Fabio Faiola
(61 articoli pubblicati)
23rd European Athletics Championships -

Dopo avervela presentata nella prima parte dell'intervista dei giorni scorsi (pubblicata il 26 gennaio), la grintosissima Gloria Hooper, velocista dal grande talento, continua il suo viaggio insieme a noi.

In famiglia ci sono altri sportivi?

Gloria: Al momento no, nessuno a parte me fa sport. In passato una delle mie sorelle ha giocato in squadra con me a pallavolo, un mio fratello per un po' ha giocato a basket, e l'altro ha fatto un poco di calcio, ma tutti alla fine hanno abbandonato.

Lei è sempre allegra e sorridente, e questo aspetto le fa onore perché contagia tutti con il suo sorriso e la sua vitalità, questo aspetto caratteriale deriva più da mamma o papà?

Gloria: Sono entrambi sempre sorridenti e positivi. Penso derivi molto dalla loro fede in Dio che hanno trasmesso anche a noi figli.

Quali sono gli altri sport che guarda in tv o che magari pratica nei periodi lontani dalle gare?

Gloria: Uno sport che seguo volentieri in tv è quello della pallavolo e mi piacciono un sacco anche i tuffi, perché li trovo spettacolari.

Essendo nata nel 1992appartiene alla generazione cresciuta anche sui social, cosa rappresenta per lei il mondo di internet?

Gloria: Internet e i social sono un modo per tenersi in contatto con le persone che conosciamo e che magari non vediamo da tempo. Questi canali danno l'opportunità di condividere le nostre passioni con fan e followers. A me ad esempio piace molto fare dei post su salute e benessere.

Quali sono stati i suoi punti di riferimento del passato nel mondo dell'atletica?

Gloria: Un'atleta del passato che vorrei ricordare, che è stata un punto di riferimento molto importante per me, è Antonietta di Martino ex saltatrice in alto, quindi non proprio la mia specialità. La di Martino mi ha trasmesso  tanta della sua esperienza, soprattutto in ambito di approccio e di concentrazione alla gara, due aspetti in cui ero carente. Secondo me è fondamentale interfacciarsi ed imparare da chi è venuto prima di noi ed ha ottenuto tanto da questo sport. Purtroppo, oggi, è una cosa che facciamo poco.

Cosa pensa del Coronavirus e di tutte le complicazioni che ha creato ad ogni popolo del Mondo?

Gloria: Questo virus è stato un fulmine a ciel sereno, non se l'aspettava nessuno. Ha avuto un impatto devastante, capovolgendo il nostro modo di vivere e di essere (per chi è sopravvissuto, perché purtroppo in molti non ce l'hanno fatta).

L'auspicio che fa agli italiani?

Gloria: l'auspicio che faccio a tutti gli italiani è quello di continuare ad essere forti e di mantenere viva la speranza senza mai dimenticare gli insegnamenti che la pandemia ci ha dato, come per esempio: 1) non dare per scontate le piccole cose che facciamo quotidianamente; 2) la libertà di andare a farsi una passeggiata; 3) spendere del tempo con le persone a cui vogliamo bene.

Termina così la chiacchierata con la Hooper, che ringraziamo per la sua disponibilità. Un sentito ringraziamento va infine all'Arma dei Carabinieri ed al suo Gruppo Sportivo, senza i quali tutto ciò non sarebbe stato possibile. Forza Gloria Tokyo ti aspetta!

Scheda tecnica (Fonte Fidal):

 E' nata a Villafranca di Verona il 3-03-1992

Società: Carabinieri Bologna

Allenatore: June Plews

Presenze in Nazionale: 19

Primati:

60 metri piani: 7.29 (Portland 2016)

100 metri piani: 11.34 (Clermont 2016)

200 metri in Pista: 22.89 (Rieti 2016)

200 metri Indoor: 23.97 (Birmingham 2016)

300 metri in Pista: 39.24 (Gavardo 2014)

400 metri in Pista: 53.12 (Tampa Bay 2015)

400 metri Indoor: 53.80 (Birmingham 2017)

4x100 metri in Pista: 42.90 R.N. (Doha 2019)

Palmares (assoluti):

3 titoli italiani sui 100 metri piani (2013, 2015, 2016)

4 titoli italiani sui 200 metri piani (2015, 2016, 2017, 2019)

3 titoli italiani nella 4x100 metri (2012, 2013, 2017)

2 titoli italiani nella 4x200 metri (2012, 2014)

17th IAAF World Athletics Championships
Fonte: l'autore Fabio Faiola

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.