Volley femminile: vittorioso esordio delle azzurre alla VNL 2019

Nella prima partita della Volleyball Nations League, buon debutto delle ragazze di Mazzanti: 3 a 2 alla Polonia

di Marco Chiavacci
Marco Chiavacci
(35 articoli pubblicati)
La nazionale azzurre in una foto darchiv

Esordio un po’ a due facce delle ragazze, partite alla grande con un primo set di volley-champagne, un secondo portato comunque in fondo abbastanza bene, un terzo e quarto set dove invece l’Italia ha un po’ smarrito il filo del gioco; tie-break combattuto con le azzurre che alla fine hanno prevalso non senza qualche fatica.
 
L’Italia schiera all’inizio Malinov/Sorokaite, Lucia Bosetti/Pietrini, Alberti/Fahr, Parrocchiale. Nel primo set dopo un inizio punto a punto le azzurre prendono rapidamente la testa con un gioco brillante, con buone combinazioni al centro; bene anche in ricezione e nel sistema muro-difesa; chiusura 25-15; grande scambio sul 14-10 chiuso assai bene da Sorokaite. Secondo parziale con inizio anche qui equilibrato fino a oltre metà set; ricezione un po’ in calo, qualche imprecisione qua e là; parte finale con punteggio “a fisarmonica”: 19-17, 19 pari, 22-19, 23-22 fino alla chiusura; determinanti nel finale un paio di ottimi attacchi di Pietrini e alcuni muri-punto pesanti.

Terzo set anch’esso inizialmente punto a punto fino all’11 pari, dopodiché la Polonia allunga progressivamente con un efficace gioco di attacco e belle coperture in difesa; l’Italia dal parte sua si disunisce e perde fluidità di gioco, che diviene ora meno lucido e più scontato (Mazzanti in un time-out: “stiamo giocando come la Russia”); le avversarie prendono il largo con sicurezza chiudendo 18-25. Da segnalare un grande e lungo scambio (40”) sull’8-10 chiuso con grinta da Pietrini. Nel quarto parziale la Polonia parte subito bene portandosi in vantaggio di 3/4 punti, che salgono a 6 (10-16) al secondo time-out tecnico; l’Italia con un gioco parecchio impacciato (grosse difficoltà nel sistema muro-difesa, attacco poco ficcante) non riesce a recuperare se non qualche punticino e subisce l’efficace gioco offensivo delle avversarie; chiusura 21-25. Al tie-break l’Italia parte bene (sull’1-0 una bella invenzione di Lucia Bosetti che da posto 6 bagherizza di prima intenzione un’alzata per Sorokaite) portandosi sul 5-1; dopo il cambio di campo (8-5) però la Polonia si rifà sotto e raggiunge l’Italia (9-9); fase finale punto a punto dove alla fine le ragazze riescono a piazzare la zampata decisiva (17-15).
 
Complessivamente meglio l’Italia nei muri punto (15 a 9) e negli aces (5 a 1), più o meno equivalente la percentuale di colpi vincenti (44%-45% per entrambe le squadre); la sensazione però è che in alcune fasi il nostro muro abbia un po’ faticato, specie al centro, soprattutto a seguito dell’ingresso di Wolosz (schierata titolare dall’inizio del secondo set), che ha reso più difficile con la sua distribuzione veloce e brillante il lavoro di lettura difensiva delle nostre prime linee. Al di là di tutto, però, il bilancio di questo primo match è comunque nel complesso positivo: si tratta della prima partita, e come è ovvio e logico c’è ancora da lavorare e ci sono da affinare schemi e automatismi; inoltre la Polonia, oltretutto padrona di casa, è una squadra di un certo spessore; va infine considerato che molte delle nostre ragazze sono delle deb o delle semi-deb sul palcoscenico internazionale.
 
A livello individuale, ottime prove in attacco di Sorokaite e Pietrini, entrambe quasi con il 50% di colpi vincenti; Lucia Bosetti sontuosa a muro, un po’ meno brillante in attacco e con qualche sbavatura a cui non siamo abituati in difesa-ricezione; benissimo Fahr in attacco (11 punti, 73%), un po’ meno in evidenza entrambe le centrali a muro (2 a testa); Malinov ottimo inizio, qualche pausa nella parte centrale del match (in coincidenza con la fase-no di tutta la squadra), bene nel tie-break; belle combinazioni al centro con Fahr, solidissimo apporto a muro (5 muri-punto). Bene, oggi alle 17.30 terzo incontro nel giro di pochi giorni con la Thailandia, reduce da una chiara vittoria 3-0 con la Germania.

Fonte: l'autore Marco Chiavacci

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.