Lo sport al centro del nuovo book Myllennium Award 2019

La sostenibilità economica delle Olimpiadi e lo sviluppo della formazione sociale e sportiva al centro del nuovo volume cartaceo di Myllennium Award

di Daniele Bartocci
Daniele Bartocci
(330 articoli pubblicati)
myllennium award 2019 daniele bartocci m

E’ ufficialmente uscito il Myllennium Award MyBook 2019, volume stampato da Gangemi Editore contenente interessanti opere scientifiche e sportive. Il presente volume raccoglie i saggi vincitori delle sezioni My Book e My Sport 2019 del noto Premio Myllennium Award 2019, realizzati da Millennials italiani che hanno scommesso sul proprio talento. Sport e sviluppo sostenibile al centro del progetto MyBook, così i modelli di sviluppo della performance e formazione sociale e sportiva.

Il MYllennium Award è il primo premio generazionale multidisciplinare rivolto ai Millennials e promosso dal Gruppo Barletta in memoria del suo fondatore, Raffaele Barletta. Un laboratorio permanente per il talento degli under 30 italiani, sotto il segno della Generazione Y. Le prime quattro edizioni del MYllennium Award hanno premiato 170 giovani talenti che hanno ricevuto, oltre a riconoscimenti in denaro, anche opportunità concrete di tipo professionale e formativo. Il premio ha inoltre ottenuto la medaglia di bronzo del Senato. 

Nel volume di MyBook 2019 targato Unicredit, formato da oltre 160 pagine e riservato al mondo accademico-scientifico e non in commercio, le opere selezionate trattano di sostenibilità economica delle olimpiadi, social impact investing, rivoluzione e-mobility e futuro della formazione sociale e lavorativa. Prefazione a cura del Direttore istituzionale Francesco Tufarelli. Le opere dei vincitori portano il nome di Daniele Angelini, Flavia De Lorenzo, Michele Perlino (Molise), Sonia Distante, Matteo Mancino, Fabio Balducci, Nicoletta Fanuele (Basilicata) e Daniele Bartocci (Marche). Sport e sviluppo sostenibile è il tema trattato da Nicoletta Fanuele, mentre Daniele Bartocci (miglior giornalista under 30 Premio Renato Cesarini) tratta di argomentazioni inedite ed esclusive relative al modello gestionale di Julio Velasco la cui carriera italiana iniziò a Jesi nel 1983. Un volume da gustare fino in fondo, magari comodi sul divano davanti a un luminoso albero di Natale. Con i migliori auguri.

Fonte: l'autore Daniele Bartocci

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.