MotoGP: Ducati emula la Red Bull

Botto tra i due della Rossa con in mezzo il povero Pedrosa

di Piero Tansini
Piero Tansini
(231 articoli pubblicati)
06 maggio 2018sogni di podio svaniti in

Dopo l'infelice posizione in Qualifica Andrea Dovizioso cerca in gara di arginare il distacco da Marc Marquez riducendo al minimo il divario in classifica dato che Marc Marquez sta scappando verso la vittoria. Sente il podio vicino Andrea ma per raggiungerlo deve superare Jorge Lorenzo. Lo Spagnolo partito benissimo era in testa fino a pochi giri prima quando lo ha infilato Marc Marquez.

Dalle posizioni di mezzo Andrea Dovizioso era salito fino in zona podio ma cercava anche di superare il compagno di team facendosi vedere e rimanendo in scia seguito come un'ombra da Dani Pedrosa recentemente operato ad un polso. La lotta si faceva sempre più serrata e c'era il timore di essere raggiunti dal altri che andavano forte come Valentino Rossi, Andrea Iannone, Danilo Petrucci e Jack Miller mentre ottimo 12° era il rookie Franco Morbidelli in odore di passaggio alla Yamaha con Valentino Rossi.

Non si poteva perdere altro tempo e allora Andrea Dovizioso tenta l'attacco a Jorge Lorenzo. La manovra non riesce ed il Forlinese arriva lungo. Che fa allora Jorge Lorenzo? Si sposta sulla destra ignaro che li si sta infilando Dani Pedrosa. Il Contatto è inevitabile e il povero Dani vola a terra fortunatamente senza Fratturarsi le sue fragili ossa. La Ducati n° 99 schizza a sinistra e colpisce la Ducati n° 04. Cadono anche i due Ducatisti e chi è vicino sente le ira specialmente del Dovi che vede in un botto perdere 20 punti. Non vorrei fare dell'ironia ma Jorge avrà detto nell'immaginario " Mi hai preso lo spot della Prink e ora ti ho aggiustato io". Ovvio che non sarà stato questo il suo pensiero.

Intanto la in vetta ride Marc Marquez e ride pure Zarcò ma ridono di più Andrea Iannone che da sesto si ritrova terzo, Danilo Petrucci quarto. Ride meno Valentino Rossi che non può annusare Marc vincitore della gara. Dietro a lui arriva un incredulo Jack Miller e l'ancora più incredulo Franco Morbidelli che con la sua VDS Honda è insperatamente nono. Ora ci sarà parecchio da deglutire ma a Le Mans Andrea conta di rifarsi vincendo la gara.

Fonte: l'autore Piero Tansini

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.