Jorge Lorenzo: “I tifosi di Valentino mi temono”

Jorge Lorenzo risponde alle critiche dei tifosi di Valentino Rossi: "Io e Cristiano Ronaldo siamo invidiati"

di Luigi Ciamburro
Luigi Ciamburro
(50 articoli pubblicati)
Getty Images

Jorge Lorenzo non è il pilota che si nasconde dietro dichiarazioni di facciata. Nella sua timidezza passa al contrattacco quando viene incalzato dalla stampa, non ha mai digerito il confronto e la convivenza con Valentino Rossi. I celebri fatti di Sepang hanno mostrato la sua non riverenza nei confronti del Dottore, l’attesa al varco per cogliere il momento giusto per mettergli il bastone tra le ruote, sia in pista che nelle stanze dei vertici sportivi. “Sono una persona molto onesta e condivido la mia opinione”.

La scelta di passare dalla Yamaha alla Ducati non è stata dettata solo dalla ricerca di nuovi stimoli o da un contratto plurimilionario (12,5 milioni a stagione più bonus). L’atmosfera nel box Movistar Yamaha si era fatta irrespirabile dopo la vittoria “a tavolino” del Mondiale 2015. Tra i due litiganti (Marquez e Rossi) il terzo gode. Motivo per cui Jorge Lorenzo non ha mai destato troppa simpatia tra i tifosi italiani, anche dopo il passaggio in Ducati. Le logiche del tifo sono poco sportive, spesso ciniche e spietate, non dimenticano. Ma il maiorchino fa scudo: “Le persone che per qualche ragione non mi amano o preferiscono altri piloti hanno paura delle mie capacità. Quando  sono forte, questo li preoccupa – ha detto ai tedeschi di Speedweek.com -. Ecco perché usano ogni piccola cosa, ogni brutto momento e ogni mia debolezza per parlare male di me e delle mie capacità”.

Sono tanti i tifosi di Valentino che non gli risparmiano attacchi e offese sui social, tanto che a Jorge a volte sono saltati i nervi, tanto da spingerlo a rispondere personalmente. Una situazione non sempre facile da gestire fuori e dentro la pista. “I miei critici sono i fan che supportano molto appassionatamente un altro pilota. Sai che fan intendo. Sono quelli del mio più grande rivale  che ha perso la lotta per il titolo contro di me nel 2015. Da quel punto in poi la critica è diventata più aspra. Queste persone cercano sempre di farti diventare cattivo e di indebolire la tua autostima. Soprattutto se sei forte e hai molta fiducia. Questo tipo di critica riguarda anche l’invidia. Questo è già successo in altri sport – ha concluso Jorge Lorenzo -. Ad esempio, con Cristiano Ronaldo. Non fa niente di male, è solo sicuro di sé e lo dimostra. Alla gente non piace. È lo stesso con me”.

Fonte: l'autore Luigi Ciamburro

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.