Il manico del Dovi e il Tardozzi Balboa

Dovizioso vince una superlativa gara in MotoGp, batte Marquez e...Tardozzi diventa Rocky Balboa

di Francesco Fiori
Francesco Fiori
(60 articoli pubblicati)
Dovizioso vince in Austria

Vincere una corsa all'ultima curva è come far gol al novantesimo. Battere il numero uno è poi ancora più speciale ed in questa Motogp l'unico che riesce ad essere l'incubo di Super Marquez ha il nome di Andrea Dovizioso.

"Non esistono condizioni meteo avverse, esistono solo uomini arrendevoli".

Citiamo Aldo Rock e vediamo che la carica del Maestro di Radio Deejay s'insedia in Davide Tardozzi (tra i due differenza d'età minima, 3 anni) che esulta come Rocky Balboa, lasciando sfogare rabbia e tensione che il team Ducati ha accumulato sino ad oggi, con un distacco in classifica troppo ampio rispetto alle attese e i rumors di un avvicinamento del figliol prodigo Lorenzo.

Dovizioso in pista ha poi risposto alla sua maniera, dimostrando che in questo mondiale i fuoriclasse sono solo due, lui e il Marziano col 93, che negli scontri "diretti-ultima curva" patisce il romagnolo come la kriptonite e si becca un bel 6-1 in 7 sfide all'ultimo respiro.

Nel dettaglio la super sfida tra i 2 inizia in Qatar 2017, Dovizioso 2°, Marquez 3°; Austria 2017 e 2019, Dovi 1°, Marquez 2°; Giappone 2017 (con il bagnato) Dovi 1°, Marquez 2°; Qatar 20182019, Dovi 1°, Marquez 2°; Thailandia 2018, Marquez 1°, Dovi 2°, una supremazia difficile da capire sopratutto se si guarda ai numeri da cannibale dello spagnolo, lanciato a +58 verso il sesto mondiale nella massima cilindrata.

Che avrà pensato il Dovi all'ultimo giro? Devo riaffidarmi ad Aldo Rock, "Se pensi che una cosa sia difficile, fanne una ancora più pericolosa", così perché battere Marquez in rettilineo se lo si può "fregare" all'ultima curva? 

E così è stato, in quell'ultima tornata che ha visto il mesto pellegrinaggio di Andrea Iannone, doppiato con la sua Aprilia e lontano anni luce dal quel gradino più alto del podio che ha occupato nel 2016 con la sua prima (e unica) vittoria in MotoGp, mentre Valentino Rossi ha chiuso quarto, dietro la sorprendente Yamaha di Quartararo e precedendo il compagno Vinales, piccola nota positiva che di certo non migliora l'umore del Dottore.

Prossima gara sarà il 25 agosto nella storica pista di Silverstone, dove lo scorso anno ci fu la clamorosa cancellazione del gran premio a causa della abbondante pioggia e di un asfalto ai limiti del ridicolo in una giornata di ordinaria follia.

Dovizioso
Fonte: l'autore Francesco Fiori

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.