GP Rio Hondo: Marquez non sei in un videogame

Caotica gara in MotoGp mentre in Moto 3 e Moto 2 suona l'inno di Mameli

di Piero Tansini
Piero Tansini
(231 articoli pubblicati)
Che fai MarcSei forse impazzito

Torna a suonare il nostro inno  Nazionale nel Motomondiale. Infatti in Moto 3 vince la gara Marco Bezzecchi su KTM. E' al suo primo successo in questa categoria e il padre a fine gara si commuove piangendo. In Moto 2 affermazione meritata per Mattia Pasini che si trovava a suo agio fisicamente e con la moto per tutto il week end. Ottimo quarto è Baldassarri.

La gara di Motogp è caotica fin da prima del via quando cadono gocce di pioggia che fanno rientrare ai box dopo il giro di schieramento il 99% dei piloti. Unico a postarsi sulla sua piazzola in pole position è Jack Miller che attende il via. Si gira e non vede più nessuno. L' australiano non comprende e chiede spiegazioni ai suoi meccanici. Anche loro non comprendono la situazione. Ai box c'è confusione. Si decide di tenere le moto con le slick per partire.

Il Regolamento parla chiaro. I piloti dovrebbero partire dalla corsia box tranne ,ovviamente,Jack Miller ma poi Ezpeleta e commissari decidono di farli partire un po' indietro rispetto al pilota dell'Alma Pramac Ducati. Mentre si schierano si ferma il motore della Honda di Marc Marquez. Tra l'incredulità dei piloti lui tenta di riaccenderlo correndo e saltandoci su per poi ritornare contromano alla sua posizione di partenza. In Formula 1 lo toglievano dalla griglia e le ritiravano la Licenza di corridore. Oggi invece a Rio Hondo hanno perso un po' le nuvole.

Il vantaggio di Miller decresce e si trova a lottare contro Zarcò e Crutchow. Rossi e Vinales si portano avanti come pure Alex Espargarò su Aprilia. Dovizioso è nei primi dieci. Qua comincia la rimonta di Marquez che vede fumo e va come un fulmine incurante delle moto in pista. Sembra che stia giocando ad un videogame in cui vince chi butta giù gli avversari. Centra prima Espargarò e dopo Rossi e Vinales. A fine gara le danno 30" di penalty ed esce dalla zona alta di classifica. La gara la vince Crutchlow del team di Lucio Cecchinello. Con lui sul podio Zarcò e Rins con la Suzuki che termina terzo davanti a Miller reo di un lungo che le ha precluso la vittoria.

A fine gara Marc Marquez mesto va con un emissario Honda al box Yamaha di Valentino Rossi per scusarsi. Viene allontanato da Uccio amico di Valentino e Manager del VR46. Lui ci rimane male e se ne va. Dopo qualche tempo ai microfoni Televisivi Valentino Rossi dichiara che non poteva accettare le scuse di Marquez perchè recidivo. Se era la prima volta va bene ma visto che lo ha fatto la seconda, la terza non va più bene. Marquez è pericoloso e non guarda in faccia a nessuno. Butta giù gli avversari come fossero birilli e prima o poi costringerà anche loro a fare altrettanto.

Per questo Valentino Rossi auspica che la Dorna intervenga per catechizzare Marquez altrimenti lui influenzerà anche gli altri piloti e a metà stagione la metà potrebbe essere in Infermeria. Io sono con Valentino Rossi. Non si corre come ha fatto Marquez a Rio Hondo.

Fonte: l'autore Piero Tansini

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.