Ducati & Lorenzo: storia di un amaro divorzio

Seconda vittoria consecutiva per Jorge Lorenzo su Ducati

di Piero Tansini
Piero Tansini
(231 articoli pubblicati)
MotoGp of CatalognaWinner Jorge Lorenzo

Certo che il popolo Ducatista ha l'amaro in bocca. Jorge Lorenzo si è rimesso in careggiata con la Ducati dopo aver deciso di lasciarla a seguito forse delle dichiarazioni rilasciate dall'Amministratore Delegato di Ducati Claudio Domenicali. Come al Mugello anche al Montmelò Lorenzo fa la pole e porta a casa la vittoria.

Ora non sta a me analizzare i retroscena del divorzio che ha portato alla HRC Honda Jorge ma come mai si è messo a vincere e trovare il giusto feeling con la nervosa moto di Borgo Panigale solo ora. Lui nell'intervista post gara dice che se riceveva prima certe modifiche i risultati sarebbero diversi. A contraddirlo però sono le vittorie del 2017 e avvio di 2018 di Andrea Dovizioso che ora stranamente perde terreno a seguito di cadute come in Francia e oggi a Barcellona.

Comunque vada il popolo Ducatista è come quello Ferrarista e già gongola ,credo, alla coppia 2019 Dovizioso_Petrucci. I due sono sicuramente più amati di Lorenzo ma la differenza è che i tifosi tifano per la moto qualunque pilota sia su di essa e la porti alla vittoria. Io ricordo che quando era in Benetton Michael Schumacher era antipatico ai Ferraristi. Arrivato a Maranello e portando a casa tante pole , vittorie , giri veloci e 5 titoli iridati piloti è diventato un mito.

A mio avviso l'unico campione che può guidare qualsiasi moto che il popolo giallo lo seguirà è Valentino Rossi oggi giunto terzo alla bella età di 39 anni mentre il suo giovane compagno di team in Yamaha Maverick Vinales ha nuovamente deluso. Un altro che trova molti tifosi che lo seguiranno nella sua nuova avventura in Aprilia nel 2019 è Andrea Iannone.

Oggi io come tifoso e appassionato di motori ho gioito per la vittoria in moto 3 di Bastianini con Bezzecchi secondo che allunga mentre in moto 2 ho provato un poco di delusione per il problema tecnico che ha attardato Francesco "Pecco" Bagnaia che però rimane ancora in testa alla classifica.

Domenica 24 giugno 2018 l'attenzione dei motociclisti si sposterà a Codogno (Lodi) dove per un giorno rivivranno l'emozione di rivedere sul glorioso circuito cittadino le moto d'epoca per la Rievocazione  storica del circuito su cui gareggiarono i campioni dal 1949 al 1956. Allora come oggi il manto stradale era tra file di platani che farebbero inorridire i centauri di oggi. Eppure in quegli anni si corsero gare memorabili.

Fonte: l'autore Piero Tansini

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.