Shanghai Express: le pagelle del Gran Premio

Daniel Ricciardo trionfa in Cina e vince la sua prima gara stagionale. Sul podio anche Bottas e Raikkonen. La graduatoria dei primi dieci classificati

di Rico Fanti
Rico Fanti
(8 articoli pubblicati)
Shanghai Express

RICCIARDO 10

Sorpassi, rischi calcolati, un sorriso emozionato che sa di rinascita dopo un inverno difficile. In Red Bull tutta l'attenzione è su Verstappen, ma l'australiano alla fine porta sempre a casa punti pesanti. Nella sua vittoria c'è l'essenza di questo sport: strategia, velocità, tenacia. 

BOTTAS 8

Seconda medaglia d'argento consecutiva per il finnico della Mercedes e seconda volta davanti a Lewis. Al contrario delle Red Bull, la Safety Car gli tappa le ali mentre è in controllo su Vettel (beffato al pit-stop). Non può nulla su Ricciardo ma contiene Kimi, confermando i progressi dopo il disastroso week-end in Australia.

RAIKKONEN 7

Timoroso al via come in Bahrain. Per metà gara soffre sulle soft poi decisamente meglio sulle medie. Al posto giusto nel momento giusto, guadagna tre posizioni quando Verstappen tampona Vettel. La fortuna gli restituisce in parte la delusione per la mancata pole di sabato.

HAMILTON 5

Poche luci e tante ombre sul suo inizio di stagione. Chiude così com'era partito ma guadagna punti preziosi per il campionato. Il feeling con la vettura tarda ad arrivare e le zero vittorie in tre gare fanno sicuramente più rumore delle dichiarazioni nel dopo gara. The Hammer lo sa: nei momenti negativi anche una parola può fare la differenza.

VERSTAPPEN 4

Insufficienza figlia dell'errore su Vettel, che gli costa l'ennesima penalità e un epilogo probabilmente da podio. A parità di strategia con Daniel, dimostra di soffrire la pressione "da titolo" che da mesi ormai aleggia su di lui. Il presentimento è che la misura sia colma, così come la pazienza dei colleghi.

HULKENBERG 7

Subito sotto i top team c'è la Renault, pronta a prendersi la ribalta come quarta forza della griglia. Punti pesanti quelli raccolti dal tedesco e da Sainz, danno consapevolezza e aumentano la curiosità per la seconda parte di stagione: podio possibile o sarà ancora un miraggio?

ALONSO 7

Animale da gara. Rimedia a una qualifica difficile con una prestazione consistente. La Safety Car sostiene la sua rimonta, terminata col sorpasso di forza su Vettel. Se non ci fosse Fernando, dove sarebbe anche quest'anno la McLaren?

VETTEL 6

Aggressivo su Raikkonen in partenza, quasi a legittimare la leadership della qualifica. Bottas lo beffa al pit poi la gara viene compromessa dal contatto con Max. Ultimi giri in difesa, ma la sensazione è che l'occasione persa sia notevole. Con una Mercedes alla ricerca di se stessa, ogni mancata vittoria rischia di diventare un futuro rimpianto. 

MAGNUSSEN 7

Ancora a punti la Haas dopo il quinto posto in Bahrain. Ancora a punti il danese che all'inizio chiede strada su Grosjean, poi conduce in porto una gara senza guai. La "Ferrarina" americana si mantiene in top-ten e punta Baku con ottimismo.

OCON 7

Lascia la Cina senza punti ma davanti a Perez. Deboli segnali di ripresa per la Pantera Rosa dopo un inizio di stagione da incubo. In Azerbaijan servirà una conferma.

Fonte: l'autore Rico Fanti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.