Non ci resta che la Formula Uno, ma occhio al “Ferrarigate”

La Formula Uno partitrà nel weekend ed è uno dei pochi sport non colpiti dall'effetto coronavirus. A tenere banco però le proteste contro la Ferrari

di Francesco Fiori
Francesco Fiori
(111 articoli pubblicati)
Il confronto tra Ferrari 2019 e 2020

Il mondiale di Formula Uno non è ancora iniziato ma già le polemiche fanno da protagoniste. Lo scandalo denominato "Ferrarigate" tiene banco in Australia, dove sette team contrari al Cavallino chiedono come mai la power unit italiana può sprigionare una potenza inarrivabile nei rettilinei e come mai la Fia non prende posizione.

La federazione viene così accusata di non essere in gradi di effettuare i controlli per stabilire se realmente la Ferrari abbia sfruttato soluzioni illegali per potenziare la propria power unit, le solite zone grigie dei regolamenti motoristici che spesso sono un jolly (vedi Brawn Gp e anno di grazia 2009) e che ora hanno nel mirino le Rosse di Maranello.

I sette team contro (Mercedes, Red Bull, Renault, McLaren, Alpha Tauri, Racing Point e Williams) in sostanza chiedono, con estrema urgenza, che tutto venga risolto prima del weekend di gara, ma la realtà di un gioco al nascondino è che le citate squadre abbiano vantaggi lavorando proprio su alcune libertà concesse dal regolamento ma che, a differenza della Ferrari, siano meno spudorate nel proporle.

Ad esser poi nel mirino della critica son finiti Mattia Binotto e Sebastian Vettel (sotto accusa da Timo Glock), con la richiesta di allontanamento del team principal o di far fuori il Ceo, Louis Camilleri, perché la Ferrari, quotata in Borsa, non può avanzare ulteriori rischi in clima di Coronavirus e di pericoli di perdite per le aziende.

La spaccatura creata dai "magnifici 7" può portare ad un campionato alternativo senza la Ferrari, cosa impensabile per il peso politico, storico e romantico che le Rosse di Maranello hanno nel mondo della Formula Uno.

La curiosità si sposta così alla giornata di giovedì, quando tutte le macchine saranno sotto verifiche tecniche e oltre ai motori verranno osservate le modifiche aerodinamiche quasi al limite del regolamento, con la Ferrari naturalmente protagonista dei curiosi.

Binotto e Vettel
Fonte: l'autore Francesco Fiori

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.