I migliori anni di un tifoso raccontati dal protagonista

Noi che... ci alzavamo presto la mattina per andare a Monza

di Piero Tansini
Piero Tansini
(248 articoli pubblicati)
Un sogno per SebVincere su Ferrari

Io sono molto mattiniero e se non riesco a riprendere sonno quando mi sveglio prendo un DVD e lo metto nel mio lettore portatile guardandomelo disteso sul letto o sotto le coperte. Stamattina presto, non dico l'ora altrimenti qualcuno potrebbe prendermi per pazzo, ho visto una delle tante puntate de "I migliori anni" condotta da Carlo Conti. Ebbene mi è venuta l'ispirazione per scrivere questo articolo. Nella vita di ognuno di noi ci sono momenti belli da ricordare e momenti brutti da dimenticare. Parlando della mia parte di vita vissuta a contatto con lo sport di momenti salienti ne ho parecchi dato che ecletticamente seguo vari sport. Comincerei col baseball che a Codogno è come a Maranello la Ferrari.

Andando indietro nel tempo ricordo la prima trasferta a Torino nel 1970 in pullman. Ero piccino e andavo coi miei zii non allo stadio da baseball dove avrebbe giocato il Codogno ma a trovare mio cugino militare appunto a Torino. 1980, altro viaggio in pullman sempre col Codogno Baseball '67 ma per andare all'inaugurazione del nuovo stabilimento della Polenghi Lombardo a Lodi dove la Società lombarda del latte avrebbe presentato ai media i suoi gioielli sportivi tra cui figurava anche il team del Codogno Baseball '67 che fu proiettato anche su La Gazzetta dello Sport. Era il secondo sponsor più importante dopo l'Elcap di San Rocco al Porto (Lodi).

Del titolo italiano juniores 1982 vinto dal Codogno ho vaghi ricordi. Meglio però li ho della fantastica promozione in serie A1 del 2001.  Eravamo tutti inebriati. Io scattai varie foto ma una rimase storica e fu pubblicata sul libro dei 40 anni e su quello attuale dei 50 anni che il Codogno Baseball '67 fece stampare e mettere in vendita. Dopo quell'anno vennero anni magri di soddisfazione ma nel 2007 e 2017 mi rifai con gli Interessi. A Codogno venne  la nostra Nazionale italiana. Nel 2007 ci giocava un ex del Codogno. Parlo dell'amico Juan Pablo Angrisano.

Chiusa la parentesi del Baseball parlo del Basket con l'amicizia nata nel 2000 con l'Assigeco Basket di Patron Franco Curioni. Amicizia che dura tutt'oggi pur seguendola solo online dato che non gioca più al Campus di Codogno ma a Piacenza per motivi di capienza del Palazzetto. Ricordo vari amici ma i più significativi furono Danilo Gallinari e Mario Boni. Motori? il mio nome è da anni legato alla Scuderia Ferrari e di ricordi ne ho tanti come quando a Monza conobbi Nicola Larini oppure a Fiorano vidi Luca Badoer o Michele Alboreto e René Arnoux a cui chiesi l'autografo (era il 1985) ma il ricordo più bello è stato vedere in pista Michael Schumacher a Fiorano e a Monza Sebastian Vettel e Lewis Hamilton. Che bello raccontare tanti anni vissuti di vita a bordo campo o pista.

Fonte: l'autore Piero Tansini

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.