La rivincita di Sebastian Vettel

Il pilota tedesco continuerà la sua carriera in Formula 1 con Aston Martin, abbracciando un progetto che sa di rivincita contro il 2020.

di Matteo Gaudieri
Matteo Gaudieri
(5 articoli pubblicati)
Sebastian Vettel

"È una nuova avventura per me con una casa automobilistica davvero leggendaria. Sono rimasto impressionato dai risultati che il team ha ottenuto quest'anno e credo che il futuro sia ancora più luminoso". Si è presentato così alla stampa Sebastian Vettel, fresco di firma e annuncio con Aston Martin per il 2021 e oltre. Il tedesco è stato il protagonista delle voci di mercato della Formula 1, dopo che, a maggio, aveva annunciato il termine del rapporto lavorativo con la Scuderia Ferrari a fine stagione. In mezzo ai vari rumours che volevano vederlo ritirato per dedicarsi alla famiglia, è spuntata fuori l'opportunità Racing Point (futura Aston Martin), che comunicò la firma del quattro volte campione del mondo dopo l'annuncio della separazione con Sergio Perez al termine della stagione.  Questa opportunità può rivelarsi una forte rivincita contro un 2020 che lo ha visto sempre in difficoltà con la Ferrari SF1000, oltre alla convivenza da separato in casa all'interno del box della scuderia di Maranello. Analizziamo il percorso della casa britannica.

Partiamo dall'inizio: a metà 2018 la Force India fu acquistata da una cordata diretta da Lawrence Stroll, che la ribattezzò "Racing Point Force India". Al termine della stagione, il riferimento alla vecchia gestione di Vijay Mallya fu eliminato e la squadra divenne ufficialmente "Racing Point". Venne ingaggiato Lance Stroll (suo figlio) per il 2019, concludendo di fatto l'impegno con la Williams (Lawrence entrò come azionista del team di Grove e ingaggiò Lance dalla Formula 3 europea). L'anno zero della squadra di proprietà del canadese si concluse con un 7° posto generale, consapevoli che nella stagione successiva ci sarebbe stato un netto miglioramento. E fu così. Racing Point si presentò ai test 2020 con la copia (a livello estetico) della Mercedes W10 del 2019, non senza destare sospetti. Tra accuse, proteste e reclami ufficiali, la scuderia di Lawrence Stroll riuscì a ritagliarsi un posto importante nell'opinione pubblica e non solo per i risultati in pista (attualmente hanno un 3° posto all'attivo, ottenuto nel Gran Premio d'Italia).

Ed ecco che entra in gioco Aston Martin, merito dell'acquisizione del 16,7% delle azioni da parte dell'imprenditore canadese, con ingresso in Formula 1 a partire dal 2021 sulle ceneri della ex Force India. Nella partita c'è anche Toto Wolff, team principal e CEO del team Mercedes, che rilevò una quota della casa inglese a titolo puramente personale. 

Poco prima dell'inizio dell'estate, arrivò l'ufficialità che Andy Palmer, ai tempi amministratore delegato di Aston Martin, fu sostituito da Tobias Moers, che ricopriva lo stesso ruolo in Mercedes AMG. Nonostante questo ingaggio riguardasse il settore delle auto stradali, molti si sono chiesti se la casa inglese e quella tedesca potessero estendere la loro partnership anche in Formula 1. E qualche indizio c'è stato.

Il prolungato ritardo della riconferma di Wolff in Mercedes nel suo ruolo attuale ha fatto pensare a un coinvolgimento di Lawrence Stroll nell'acquisizione delle quote detenute da Daimler AG, azienda proprietaria della scuderia. L'austriaco possiede già il 30% del team Mercedes e, insieme all'imprenditore canadese, potrebbe acquistare la maggioranza della scuderia.  Solo che tutti e tre i soggetti coinvolti hanno le mani anche su Aston MartinL'impresa tedesca (detentrice del 5% delle azioni della casa inglese) potrebbe accrescere il proprio status, diventando proprietaria. Questo consentirà a Mercedes di uscire dalla quota di maggioranza del suo team, mantenendone il nome; in più, permetterebbe ad Aston Martin di diventare team satellite dei tedeschi. Possibili intrecci societari che potrebbero tornare a favore di Sebastian Vettel, aiutandolo nella sua rivincita.

Foto: © Scuderia Ferrari | Twitter / © BWT Racing Point F1 Team | Twitter

BWT Racing Point RP20
Fonte: l'autore Matteo Gaudieri

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.