Formula 1: Hamilton vince in “singolar tenzone” con Vettel

L'appassionato dibattito tra chi dei due è più forte vedrà nel GP di Monza una delle tappe cruciali del mondiale 2018

di Antonio Monaco
Antonio Monaco
(107 articoli pubblicati)
lewis hamilton

La vigilia del Gran Premio d'Italia che si correrà nello storico tracciato immerso nel Parco di Monza domenica 2 settembre è animata dal consueto dibattito degli appassionati tifosi, sull'eterno duello, tra chi dei due piloti in gara per il titolo di campione iridato, sia il più forte. Dopo la netta affermazione del ferrarista Sebastian Vettel al Gp di Spa di due giorni or sono, quello che si correrà all'Autodromo di Monza, sarà un bivio cruciale per l'assegnazione di punti importanti verso il titolo piloti.  La felicità del numeroso pubblico che da tutto il mondo si dà appuntamento in una delle tappe più seguite del Campionato, in cui i piloti raggiungono le velocità più elevate di tutto il Mondiale, fa da cornice e da sfondo ai pareri più discordanti in merito.

Hamilton è più forte di Vettel o è vero il contrario? La verità secondo lo stesso campione britannico della Mercedes, si potrebbe scoprire solo se entrambi fossero al volante della stessa monoposto.

Lewis Hamilton e il suo poker iridato lo mette allo stesso livello di Alain Prost e Sebastian Vettel, un gradino sotto a Fangio e a tre  da Michael SchumacherIl campione del mondo in carica è un pilota, uno sportivo, un uomo, che divide. O lo ami o lo odi in tutto quello che fa. E' noto che lo stesso si impegni per i poveri, ma senza farlo concretamente di tasca propria. Avvalli le tesi delle minoranze di colore ma viaggi con il suo aereo privato. Tanto che il compagno Bottas, affermò nel recente passato che: "Lewis è un pilota che divide"Uno dal quale non sai mai cosa aspettarti. Nella vita e in pista, è una sorpresa continua.  Ecco è un pilota così sensibile alle emozioni che talvolta si lascia distrarre e perde la bussola. E il nostro Sebastian Vettel?  Duole constatare che a volte perde la lucidità e vacilla al cospetto di un rivale che i punti pesanti sa sempre come prenderli, ottimizzando al massimo vettura e circuito in cui si gareggia. Il pilota delle Frecce d'Argento, continua a dimostrarsi, in tal senso, molto costante e quasi sempre immune da errori. Ha ottenuto la vetta della classifica mondiale e ha sempre massimizzato le sue prestazioni, in base al contesto agonistico in cui si è trovato. Il tedesco, per dirla con Briatore, è un bravissimo pilota se tutto gira per il verso giusto con team e macchina perfetta,  ma se deve lottare con la vettura, Hamilton credo si adatti di più.  Dovendo scegliere, dico Hamilton pur tifando da italiano ferrarista per Vettel, sia chiaro. Ma Lewis è di un’altra categoria.

Fonte: l'autore Antonio Monaco

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.