Da Monza si riparte da -30 per Vettel

Errori di strategia o cocciutaggine di Kimi Raikkonen fanno perdere punti al tedesco

di Piero Tansini
Piero Tansini
(248 articoli pubblicati)
Gran Premio amaro a Monza per Vettel

Scriviamolo chiaramente. Dopo le qualifiche del sabato i tifosi sognavano per domenica la doppietta. La mia personale strategia, discussa anche con uomini della Formula 1, era che Kimi doveva dare strada a Seb e poi cercare di rallentare le due Mercedes nel tentativo di far consumare maggiormente le gomme e costringerle ad un prematuro pit stop.

Da quanto letto questa era anche l'ovvia strategia stabilita al briefing dagli ingegneri della Scuderia Ferrari solo che una volta messo il casco sembra che Kimi abbia staccato la spina dimenticando tutto. A dimostrarlo la fumata in staccata alla prima variante che ha impedito il sorpasso di Vettel e quasi si infilava quel marpione di Hamilton.

Ovvio che Vettel doveva da lì comprendere che se voleva sorpassare Raikkonen doveva sudare ma alla seconda variante ha sbagliato nettamente spostandosi prima a sinistra e quindi lasciando un varco aperto in cui Hamilton si è infilato mentre Vettel si stava spostando a destra. Questo ha provocato il contatto con distacco delle winglets anteriori della Ferrari che hanno sbilanciato la macchina.

Dopo il testacoda Vettel è ripartito ultimo e nervoso. Ha dovuto fermarsi al box per far sostituire il musetto e anche le gomme da rosse a gialle. Certo si è reso protagonista di una rabbiosa rimonta che, grazie alla penalità di 5" del solito Verstappen, lo ha portato al quarto posto finale. Quel che è peggio è che in Mercedes hanno comunicato a Bottas di tenere dietro Raikkonen dopo il secondo pit stop di Kimi e questo ha portato al blistering delle gomme posteriori tanto che Kimi non ha potuto resistere agli attacchi di Hamilton. Intanto, dopo il secondo pit stop, Bottas si è ritrovato dietro Verstappen che pur di non farsi sorpassare gli ha rifilato una scodata, portandolo fuori alla prima variante e provocato la penalità al giovane galletto olandese seguito ai box da Ruud Gullit che con gli anni ha perso le treccine rasta dei tempi in cui giocava col Milan.

Alla fine, il direttore di gara ha sventolato la bandiera a scacchi davanti a Lewis Hamilton che meritava la vittoria e non certamente i fischi del pubblico deluso per la mancata doppietta della Ferrari. Certo, forse più che con Lewis, i tifosi erano incavolati con Vallteri reo di aver ostacolato Raikkonen ma anche un po' con Vettel che rischia di perdere il titolo anche quest'anno pur con una superlativa Ferrari.

Al termine che dire? Il distacco da Hamilton ora è notevole e mentre il britannico potrà gestire le prossime sette gare ,Vettel dovrà attaccare cercando di non sbagliare ma dovrà contare pure su Raikkonen per portare via più punti ad Hamilton. Kimi che farà? Voci di paddock lo danno per partente per far posto al giovane Charles Leclerc ma per il momento non c'è nulla di ufficiale.

Se così fosse, Sebastian dovrà fare tutto da solo sperando in qualche battuta d'arresto della Mercedes che ha sbagliato a fare il giro d'onore in parata dato che Bottas è giunto terzo ma qua forse in Mercedes e nella testa di Hamilton hanno voluto umiliare la Ferrari e Vettel il quale dopo la vittoria a Silverstone li aveva derisi con un "A casa loro", che ha bruciato nel cuore e nella mente i tedeschi e il britannico ma che non sia questa una spada di Damocle che potrebbe ritorcersi contro la Mercedes?

Forza Ferrari, non mollare mai!

Fonte: l'autore Piero Tansini

DI' LA TUA

1
1 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

  1. tpfas_645 - 4 mesi

    Comunicato Ufficiale, Kimi Raikkonen lascia il posto nel 2019 a Charles Leclerc in Scuderia Ferrari e lui firma per due anni con Alfa Romeo Sauber. Probabile suo compagno di team potrebbe essere l’Italiano Antonio Giovinazzi.

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.