ShowTime! La grande boxe è tornata

Finalmente le immagini dei migliori incontri di pugilato a disposizione di noi appassionati.

di Luca Sala
Luca Sala
(146 articoli pubblicati)
dav

Il microfono scenda pure davanti alla bocca del ring announcer, il gran cerimoniere del rito sportivo più nobile che ci sia, il match può iniziare!

Con l'avvento della nuova piattaforma digitale disponibile facilmente davvero per tutti gli italiani, la boxe torna visibile.

Ieri sera la  mega  riunione dalla capitale del pugilato Las Vegas ha visto il nuovo campione Canelo riunificare la categoria mondiale dei pesi medi a spese di Golovkin, in un match piuttosto bloccato che poteva forse terminare in parità.

A questo punto si prospetta tra i due campioni la possibile rivincita,il terzo definitivo incontro dopo infatti una vittoria a testa, e si sa quanto abbia presa sul movimento la saga pugilistica in tante tappe.

L'America resta il caposaldo della spettacolarizzazione dello sport come già nel cinema, in nessun altro posto si monta ad arte la tensione, la spasmodica attesa dell'evento e bisogna proprio riconoscere come siano davvero i più bravi.

Ho sempre trovato incredibile ciò che avviene sul ring e soprattutto il contorno fatto di opulenta grandezza in termini di personaggi famosi,belle donne, passione popolare che non sono mai mancato né mai mancheranno.

In Europa il Paese che meglio interpreta questa formula è la Germania seguita dall'Inghilterra, dove si allestiscono grandi sfide Mondiali soprattutto dentro gli stadi, come da noi  negli anni sessanta per esempio con Duilio Loi che riempiva il vecchio San Siro più delle partite di pallone.

Proprio nel prossimo weekend Londra sabato sera ospita il massimo ,concedete il facile e amabile gioco di parole, ossia il Mondiale dei pesi massimi con l'enfant prodige Anthony Joshua vs Alexander Povetkin, non credo vittima sacrificale.

Mi permetto in ultima analisi di dubitare infatti dell'effettivo valore di Joshua come degli altri astri nascenti già considerati degni degli eroi del passato, recente e non.

La miriade attuale di categorie e cinture non contribuisce infatti a stabilire chi sia effettivamente il vero campione, il più grande di Cassius Clay memoria,tanto per intenderci.

Servono tempo, sudore, fame, incontri seri, soprattutto la magica essenza del ko per fare di un valoroso pugile un vero fuoriclasse, nella magica attesa a noi veri sportivi non resta che sperare e godere ancora dei valori della nobile arte del pugilato.

Fonte: l'autore Luca Sala

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.