Dodici motivi per cui Fifa World Cup 2006 è un videogioco storico

Torniamo indietro nell'estate videoludica di quel bellissimo Mondiale

di Giuseppe Corraine
Giuseppe Corraine
(49 articoli pubblicati)
cover ps2

il 7 Luglio di ben 12 anni fa, l'Italia diventava Campione del mondo per la quarta volta. 

Ma oltre ai nostri favolosi mondiali di Germania 2006, per molti adolescenti, fra cui io, c'erano altri mondiali: quelli giocati sulla ps2; infatti seppur ovviamente non saranno mai ricordato dai media, spesso con i nostri amici fra una partita alla tv e una partita a calcetto, non mancava mai una bella sfida alla ps2, (o altre consolle) Pes o FIFA, ed è stato un appuntamento storico  per ogni 4 anni, sopratutto il titolo 2006: ed ecco qui una breve lista di motivi e curiosità per cui questo gioco è stato storico per contenuti e non solo:

  1. E' stato il primo titolo Ea Sport della saga ad avere le qualificazioni e torneo finale, nello stesso gioco, infatti nelle edizioni precedenti dei videogiochi Mondiali ,98 e 2002 ciò erano "relegate" nelle edizioni canoniche di FIFA con il sottotitolo "road to World Cup".
  2. E' stato il primo titolo EA sport ad avere Leo Messi nella nazionale argentina e con il volto "personale".
  3. E' l'ultimo titolo ad avere la nazionale di Serbia e Montenegro. 
  4. E' stato il mondiale con più Palloni D'oro in assoluto ben 11, e sono tutti disponibili anche nel videogioco: Ronaldo (1997, 2002), Zidane (1998), Figo (2000), Owen (2001), Nedved (2003), Shevchenko (2004), Ronaldinho (2005), Cannavaro (2006), Kaká (2007), Cristiano Ronaldo (2008, 2013, 2014, 2016, 2017) e Messi (2009, 2010, 2011, 2012, 2015), questo Tutt'ora costituisce un record nella storia della Coppa del mondo.
  5. E' stato il primo videogioco della Serie FIFA ad avere la telecronaca di Fabio Caressa e Beppe Bergomi
  6. E' l'ultimo titolo in cui è possibile fare qualificare l' Australia come squadra dell'Oceania.
  7. E' stato l'ultimo Videogioco della EA Sport con Zinedine Zidane e Dario Silva come calciatori in attività ed il primo ad avere Dennis Bergkamp come "leggenda" (ritiratosi pochi giorni dopo l'uscita del gioco).
  8. E' stato il primo titolo della Serie FIFA ad avere le divise classiche per alcune nazionali (fra cui l'italia)
  9. E' stato il primo titolo della serie dei mondiali ad avere Sfide e scenari ad obiettivi (vinci in rimonta e in 10 uomini, fai tripletta con un giocatore dalla panchina ecc. ) con relativi punti bonus.
  10. Nel gioco mancavano diversi giocatori protagonisti nel mondiale: Tutti sanno di Materazzi, assente per motivi di diritti d'immagine anche da  Fifa 06 a Fifa 08 (inserito con il nome di Bernado Valerio), non tutti sanno che mancavano anche Marcos Senna e Cesc Fabregas nella spagna e Franck Ribery nella francia.
  11. E' stato il primo titolo della Serie FIFA ad avere panchine di oltre 7 giocatori (seppur solo per le partite scenario mondiali e mondiali).
  12. E' sempre bello fare la parte di Lippi con qualificazioni e fase finale, decidendo fra TottiDel Piero, Gilardino, Pippo inzaghi  o Toni e far tornare azzurro il cielo sopra Berlino!
Gilardino
Fonte: l'autore Giuseppe Corraine

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.