Zona rossa: la città di Verona a rischio sparizione dalla Serie A

Riusciranno i nostri eroi calcistici ad evitare la doppia retrocessione?

di Luca Sala
Luca Sala
(27 articoli pubblicati)

A tre giornate dal termine del campionato di Serie A si potrebbe verificare un evento che credo sia inedito non solo in Italia, vale a dire la contemporanea caduta nella Serie inferiore delle due squadre appartenenti alla stessa città, in questo caso la Città di Giulietta, la bella Verona.  Se l'Hellas si dibatte in cattive acque da inizio torneo, lo stesso non si può dire dei cugini del Chievo, ormai non più "mussi volanti" come da simpatico soprannome dialettale, ma in rovinosa caduta libera. Maran, il tecnico degli ultimi brillanti periodi viene allontanato, un vero smacco che non appartiene al karma del Presidente Campedelli ma si sa, nel calcio di oggi, accade spesso l'imponderabile.

Una cosa è certa: mentre prima la politica di società fondamentalmente povere che facevano incetta di giocatori soprattutto stranieri pagava anche, oggi invece è miseramente fallita, vedere l'Udinese per credere. Scoprire per caso il campione e guadagnarci sopra per troppo tempo ha rappresentato il top di queste gestioni provinciali, anche se nel caso Chievo disponeva e dispone tuttora di un ottimo vivaio, ma da noi lanciare i propri seppur migliori giovani non esercita lo stesso fascino che affidarsi ai giochi di procuratori disinibiti che scandagliano  tutta Europa imponendo spesso la loro legge. In ultima analisi ritengo migliore la politica della più famosa Hellas Verona che quantomeno vinse lo storico ed indimenticabile scudetto del 1984 e che non a caso viene seguita sempre e comunque da una tifoseria tra le più appassionate d'Italia. 

Fonte: l'autore Luca Sala

DI' LA TUA

1
1 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

  1. SportsMan - 5 mesi

    Complimenti all’autore, oggi 1 maggio su Libero c’è il medesimo articolo, bell’anticipo.

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.