Verso il mondiale di Russia: Francia, i “galletti” alzano la cresta

Una delle squadre favorite per il mondiale di Russia: Tanto talento e parecchie esclusioni eccellenti.

di Antonino Aloi
Antonino Aloi
(19 articoli pubblicati)
France v England - International Friendl

Probabilmente si sta assistendo al secondo rinascimento francese in campo calcistico, di fatti, dopo il mondiale casalingo del 98 e la finale persa con l'Italia nel 2006, la nazionale transalpina ha avuto molta difficoltà a esprimersi a livelli importanti. Le colpe vanno rintracciate sicuramente in un progetto di ricambio generazionale che ha davvero fatto fatica a maturare e portare i suoi frutti. Il campionato nazionale non ha aiutato "i galletti" francesi ad attingere a talenti di caratura mondiale direttamente dai propri settori giovanili. I risultati deludenti del mondiale coreano del 2002 hanno fatto il pari con la medesima eliminazione ai gironi nel mondiale sud-africano 2010. Spiragli di calcio e abbondanza di talento però adesso danno una grande mano a Didier Dechamps che non ha ancora digerito la sconfitta in finale, maturata a favore del Portogallo, ad Euro 2016. La finale dell'europeo ha riconsegnato una continuità di risultati che coincide con lo sviluppo dei settori giovanili francesi, sviluppatisi di pari passo con un maggior numero di investimenti in Ligue 1. Come in molti momenti di stallo calcistico a levar le castagne dal fuoco sono spesso i giovani, che danno nuova linfa vitale ad un sistema logoro piuttosto che vecchio. A dispetto delle esclusioni di giocatori del calibro di: Payet, Rabiot, Coman, Lacazette, les bleus si candidano ad essere temibilissimi avversari.

4-3-3 E CONTINUITÀ

Il sistema di riferimento, per l'ex allenatore delle Juventus, è il suo amato 4-3-3. Un sistema di gioco da cui pretende capacità di impostazione e ripiegamento agli interni di centrocampo, che vanno a liberare gli esterni alti che vestono i panni dei trasformisti: rifinitori o finalizzatori dell'intera fase di gioco. La sua fase di possesso spesso si sviluppa sull'asse Pogba-Griezmann. Il Golden boy dello Utd gioca poco più arretrato rispetto ai suoi trascorsi juventini ma in linea con i dettami di Mou al Manchester. Le Petit Diable invece si muove a tutto campo, in orizzontale, in verticale e in trasversale diventando il punto nevralgico del gioco francese. Altre opzioni valide di sviluppo dell'azione, sono naturalmente affidate alla conduzione di Kantè o Matuidi che possono sia imbucare alle spalle dei terzini sia allargarsi sulle fasce permettendo agli esterni di accentrarsi. La mediana è prettamente votata al contenimento lasciando licenza di inventare ai suoi giocatori di maggior talento, relegando anche la prima punta, ad un ruolo di mero finalizzatore senza partecipare in maniera importante alla costruzione, un' eresia per gli spagnoli. In fase di non possesso il 4-3-3 si trasforma in 4-1-4-1 con l'aiuto degli esterni sulla linea dei centrocampisti e il mediano a schiacciarsi al confine con i difensori. Una Francia talentuosissima dal punto di vista offensivo e dell'invenzione con Pogba, Griezmann, Mbappè per citarne alcuni ma i galletti presentano qualche difficoltà a ricoprire il campo in orizzontale. Les jeux sont fait, la France è pronta a stupire non nascondendo tanto la voglia di arrivare in fondo essendo anche considerata una delle grandi favorite.

GLI INCREDIBILI 23 

PORTIERI – Areola (Psg), Lloris (Tottenham), Mandanda (Marsiglia)

DIFENSORI – Sidibé (Monaco), Pavard (Stoccarda), Kimpembe (Psg), Varane (Real Madrid), Umtiti (Barcellona), Rami (Marsiglia), Lucas Hernandez (Atletico Madrid), Mendy (Manchester City)

CENTROCAMPISTI – Lemar (Monaco), Nzonzi (Siviglia), Kanté (Chelsea), Matuidi (Juventus), Tolisso (Bayer Monaco), Pogba(Utd)

ATTACCANTI – Griezmann (Atletico Madrid), Fekir (Lione), Mbappè (Psg), Giroud (Chelsea), Thauvin (Marsiglia), Dembelé (Barcellona)

Fonte: l'autore Antonino Aloi

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.