Verona-Napoli 3-1: Napoli, qual è il problema?

In quel di Verona, il Napoli di Gattuso cade per la sesta volta in campionato.

di Luigi Formisano
Luigi Formisano
(1 articoli pubblicati)
SSC Napoli - Serie A

L’ultimo successo degli scaligeri contro i partenopei , risaliva alla stagione 2014\2015.

Il match si chiuse con il risultato di 2-0 in favore dei padroni di casa con doppietta di Luca Toni che stese il Napoli di Rafa Benitez.

È la sesta sconfitta in campionato finora per gli azzurri che, tra le prime nove forze del campionato sono la squadra che ha subito più sconfitte (3 in trasferta e 3 al Maradona).

Le parole di Mister Gattuso nel post-partita lasciano un sapore amaro, l’ennesimo boccone amaro da buttare giù, in una stagione che, almeno per il momento, nonostante il Napoli sia ancora in corsa su tutti i fronti, non sa né di carne e né di pesce. 

Una settimana che era iniziata nel migliore dei modi, con il 6-0 rifilato alla Fiorentina di Prandelli nel lunch match della diciottesima di Serie A Tim; ma che, evolvendosi, sembra aver stravolto il futuro di Gattuso in soli 4 giorni.

Due sconfitte in 4 giorni sono pesanti, soprattutto per chi ambisce ad entrare nelle prime posizioni del campionato, durante un’annata strana, nella quale si gioca ogni 3 giorni e soprattutto nella quale chi, non ha la forza mentale, il temperamento per reagire subito ad una batosta, rischia di dover proseguire nel proprio cammino con più di qualche osso rotto.

Al Napoli sembra mancare un piano di gioco preciso, una base solida, a cui affidarsi nei momenti difficili di una partita o meglio, durante il cammino della stagione.

Sì, perché nella maggior parte dei casi, nei momenti di difficoltà, le vittorie del Napoli sono arrivate sempre grazie a una giocata del singolo, a un colpo di genio che ha poi indirizzato il match.

La vera domanda, quindi, non é perché il Napoli non riesca a trovare continuità; ma: perché dopo 13 mesi di gestione Gattuso, il Napoli non ha ancora una propria impronta di gioco?

Ci si aspetta risposte, sotto il piano del gioco, dell’applicazione, ma soprattutto del carattere, già dal match di Coppa Italia, contro lo Spezia di Vincenzo Italiano, in programma Giovedì 28 alle ore 21:00 allo stadio Maradona, che potrebbe rappresentare un crocevia per la stagione del Napoli e per i futuro di Gennaro Gattuso.

SSC Napoli v Spezia Calcio - Serie A
Fonte: l'autore Luigi Formisano

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.