Van Dijk e l’abbraccio all’arbitro Hategan

Al termine della sfida tra Germania ed Olanda il difensore ha mostrato vicinanza all'arbitro colpito da un grave lutto familiare

di Leandro Malatesta
Leandro Malatesta
(129 articoli pubblicati)
VAN DIJK

Chi afferma che il calcio è un mondo spietato dove conta solo la logica del risultato e che l'avversario è spesso demonizzato a discapito del valore umano forse dovrà ricredersi anche alla luce di quanto accaduto al termine della partita di Nations League tra Germania ed Olanda.

Già perché hanno fatto il giro del mondo le immagini del gigante buono Virgil Van Dijk avvicinarsi e consolare l'arbitro della partita il rumeno Ovidiu Hategan.

L'abbraccio empatico tra il difensore del Liverpool e il fischietto trentottenne è nato dalla sincera vicinanza del ragazzo nato a Breda nei confronti del direttore di gara che poco prima del match aveva perduto la madre.

La morte di una persona cara è un avvenimento tremendo ma spesso alcune professioni richiedono di procedere con lo spettacolo e allora le lacrime vengono spesso ricacciate nel profondo dell'anima. Ma il fischio finale dell'altra sera deve aver agito da detonatore emotivo per Hategan che una volta dichiarata conclusa la partita tra Germania ed Olanda non è riuscito a trattenere le lacrime.

Van Dijk accortosi dell'avvenimento si è avvicinato chiedendo spiegazioni ed umanamente ha lasciato agire l'istinto stringendo a se l'arbitro in un gesto di tenerezza profonda e sincera come se la distanza tra i due uomini venisse meno nel momento più duro per chi solitamente per ruolo (come l'arbitro) è destinato ad essere imperscrutabile.

L'arbitro per un momento ha smesso di essere tale e si è fatto essere umano con tutte le fragilità ed emozioni del caso e Van Dijk da bravo difensore si è fatto "scudo" del sentimento del proprio dirimpettaio

E visto che nessun uomo è un'isola il comportamento del calciatore olandese ci ricorda ancora una volta l'importanza quotidiana di restare umani.

Italy v Netherlands - International Frie
Fonte: l'autore Leandro Malatesta

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.