Un ragionamento sull’impatto Covid-19 sulla serie A e esempio Juve

Il Covid-19 sarà uno shock per il calcio italiano  che vuole ripartire

di Mario giovanni Cardamone
Mario giovanni Cardamone
(251 articoli pubblicati)
Giorgio Chiellini

Il calcio italiano per via del Covid-19 non sarà più lo stesso  quando ripartirà.

Infatti il nostro calcio vive di pay-tv sostanzialmente e non di altre voci e più tardi si ripartirà e più soldi si perderanno dai contratti stipulati con le televisioni a pagamento.

La serie A ha sempre vissuto in una bolla e ha vissuto sempre come una cicala non accantonando  cifre per crearsi un futuro roseo , anzi per pagare i calciatori e gli allenatori si sono indebitate ulteriormente con le banche.

Quindi gli asset della serie A hanno parecchie voci in deficit e stanno correndo ai ripari cercando di ridurre gli stipendi dei calciatori, allenatori e dirigenti per non essere travolte in un gorgo maligno e dichiarare il conseguente default.

Ma il modello da seguire come sempre è la Juve che ha creato un modello vincente e unico in Italia sia con la costruzione di un proprio stadio e sia in tempi di Covid-19 è stata la prima società italiana a trovare l'accordo con i propri calciatori riguardo le mensilità da cancellare in un mese e poi spalmare le altre due sulla stagione 2020-2021.

Insomma ora seguendo il faro Juve ogni società italiana di qualsivoglia serie deve trovare l'accordo con i propri giocatori sempre non cadendo nel banale di azzerare uno stipendio già esiguo di chi percepisce nelle serie minori un sussidio utile per pagare il mutuo o andare avanti alla giornata.

Pertanto i tagli devono essere fatti a chi percepisce uno stipendio d'oro e non rovesciare pertanto questo flagello sui più deboli che invece devono essere tutelati dalla società calcistica italiana con cassa integrazione e fondi mirati a ciò.

Il Covid-19 pertanto è un'occasione per dare le giuste proporzioni al fenomeno calcistico italiano e non vivere sempre al di sopra delle proprie possibilità come è ad uso e costume di tutto il sistema calcio italiano in genere.

Bisogna pagare in base a ciò che si ha in cassa e non indebitarsi per finire nel burrone della crisi senza sbocchi.

Fonte: l'autore Mario giovanni Cardamone

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.