UEL: Siviglia 1° nel girone col Dudelange, grande impresa sull’APOEL

Gli spagnoli regolano facilmente il Qarabag in trasferta (0-3), i lussemburghesi colgono un'impresa clamorosa in Cipro vincendo 4-3 in rimonta.

di Davide Manca
Davide Manca
(438 articoli pubblicati)
Sevilla v Ujpest - UEFA Europa League Se

A Siviglia il redivivo Lopetegui è in cerca di riscatto e apre bene la sua stagione europea vincendo nettamente (e con fatica) sul campo del Qarabag, formazione azera con molti spagnoli e in porta Begovic, fino a ieri in Premier League, quindi spedito in prestito in questa landa sperduta dal Bournemouth. Siviglia dal talento straripante, Lopetegui può mettere sei offensivi, qualcuno deve sacrificarsi in panchina: vedere Dabbur, 80 gol tra Austria e Svizzera negli ultimi quattro anni, è disturbante. Javier "Chicharito" Hernandez torna in Spagna per dimostrare di essere ancora uno dei centravanti più forti del continente e dà un assaggio dopo un'ora di gioco con una perla su punizione. Al 77' filtrante magistrale del genio Banega, Munir scatta in profondità e supera Begovic con un lob perfetto. Terza rete a cinque dallo scadere con una rovesciata dell'interno Oliver Torres.

L'APOEL parte malissimo nel girone, perdendo tre punti facili facili contro il Dudelange: i ciprioti sono tutto tranne che ciprioti (2/11 dall'inizio e manager tedesco), dentro Belec (una delle sue partite peggiori in carriera; aveva tenuto rete inviolata con l'Ajax qualche settimana fa), De Vincenti, Pavlovic (punta che merita una seconda/terza occasione nel calcio europeo, quello "vero") e Bezjak per ottenere il bottino pieno. Dudelange che come ogni buona formazione del Lussemburgo che si rispetti, attinge dagli scarti del calcio francese, belga, olandese e tedesco. E' tuttavia un lussemburghese, Sinani, a mandare gli ospiti in vantaggio nel primo tempo, il belga Bernier (D) raddoppia a inizio ripresa, ma l'APOEL reagisce: nel giro di 240 secondi Pavlovic realizza due reti e De Vincenti trasforma un rigore (specialista). I ciprioti guidati da Doll sono avanti 3-2 e la sfida sembra vinta, quando viene fuori, di nuovo, il Dudelange: il tedesco Stolz pareggia e Sinani sigla il 4-3 e la sua doppietta personale, beffando di nuovo Belec.

Aab Aalborg BK v Apoel FC - UEFA Champio
Fonte: l'autore Davide Manca

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.