13 e 17: il calcio dà i numeri!

Iniziamo il nostro viaggio fra i numeri del calcio

di Marco Fiammetta
Marco Fiammetta
(77 articoli pubblicati)
13 17

Le squadre di calcio, e non solo, sono spesso riconoscibili dai colori delle proprie maglie e, in alcuni casi, anche dal proprio sponsor.  Molti calciatori, invece, legano la propria carriera ad un numero che, spesso, diventa un marchio distintivo. Ma se alcuni numeri hanno un fascino particolare, dovuto principalmente ai tanti campioni che lo hanno indossato, altri invece, hanno una storia un po' diversa.

La scorsa stagione è stata indimenticabile per Ciro Immobile. Il capocannoniere dello scorso campionato di Serie A, infatti, ha conquistato la Scarpa d'Oro come migliore realizzatore europeo. Prima di lui erano riusciti nell'impresa solo altri due calciatori italiani: Luca Toni (durante la sua esperienza in viola) e Francesco Totti. Al suo arrivo nella capitale, l'attaccante di Torre Annunziata aveva scelto il numero 17, come aveva già fatto a Pescara in occasione del campionato cadetto concluso col titolo di capocannoniere e la promozione in Serie A. 

In avvio di carriera, dopo avere brillato nelle giovanili della Juventus, l'attaccante campano si conquistò l'esordio in prima squadra: la maglia bianconera numero 17 era indossata da David Trezeguet. Il calciatore francese è lo straniero ad avere realizzato più reti con la maglia a strisce. La sua migliore stagione a Torino fu la 2001/02 nella quale contribuì alla conquista del suo primo scudetto vincendo la classifica dei marcatori con 24 reti senza calci di rigore! Trezegol è stato anche protagonista in Serie B dove ha disputato l'unico campionato cadetto della storia della squadra piemontese dimostrando il suo forte attaccamento alla maglia bianconera.

In quel campionato si mise in luce anche il numero 17 del Brescia: Marek Hamsik. Il centrocampista slovacco al termine di quella stagione passò al Napoli. Con la maglia azzurra numero 17 sarebbe diventato il miglior marcatore della squadra partenopea contribuendo, anche, alla vittoria in due edizioni della Coppa Italia.

Un altro numero poco utilizzato nello sport è il 13. Fiorentina e Cagliari hanno recentemente ritirato questo numero in ricordo di Davide Astori, scomparso in ritiro nella notte precedente la sfida fra Udinese e viola (nel 2018). Il calciatore lombardo, che aveva completato la sua formazione nelle giovanili del Milan, aveva scelto questo numero in onore del suo idolo: Alessandro Nesta.

Il campione romano indossò il 13 sia alla Lazio che al Milan conquistando scudetti e Coppe Italia con entrambe le maglie. Fra le vittorie in biancoceleste ricordiamo la Coppa delle Coppe vinta nel 1999, mentre in rossonero vinse anche due Champions League ed una Coppa del Mondo per club. Con la maglia numero 13, Nesta fu protagonista anche in nazionale. In occasione della Coppa del Mondo del 2006 vinta in Germania, venne bloccato da un infortunio in avvio della partita contro la Repubblica Ceca. Il suo posto venne preso da Marco Materazzi che, dopo qualche minuto, portò in vantaggio gli azzurri. Nella prosecuzione del torneo il difensore interista divenne un punto fermo della squadra di Marcello Lippi fino alla finale contro la Francia nella quale realizzò la rete del pareggio prima di procurare l'espulsione di Zinedine Zidane.

Nella stagione successiva Materazzi venne raggiunto all'Inter da Maicon Douglas Sisenando, proveniente dal Monaco. Il difensore brasiliano scelse la maglia numero 13 che aveva già indossato nella vittoriosa Copa America del 2004. Insieme avrebbero conquistato quattro scudetti, due Coppe Italia e, nel 2010, la Champions League e la Coppa del Mondo per club.

Nella Formula 1 il numero 17 è stato ritirato (nel 2015) in ricordo del pilota francese Jules Bianchi, mentre il 13, per ragioni scaramantiche, è stato utilizzato solo sporadicamente ispirando la storia a fumetti "Il 13 è alla partenza" della serie Michel Vaillant.

Fonte: l'autore Marco Fiammetta

DI' LA TUA

1
1 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

  1. fantaCecco - 1 settimana

    Originale e curioso!

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.