Tra Lazio e Roma pali, emozioni e spettacolo ma alla fine è solo 1-1

Finisce in parità uno dei derby più spettacolari di sempre. Rammarico Lazio, mentre la Roma è ancora un cantiere aperto

di Antonio Siracusa
Antonio Siracusa
(102 articoli pubblicati)
zaniolo

La fortuna aiuta gli audaci. Non sappiamo ancora se la squadra di Fonseca potrà annoverare tra le sue caratteristiche il coraggio e lo sprezzo del pericolo e del rischio, ma di sicuro la dea bendata ha dato una grossa mano alla squadra giallorossa nel derby di Roma. L'allenatore portoghese, dopo la sciagurata partita d'esordio con il Genoa, almeno per quanto riguarda la fase difensiva, corre ai ripari e schiera una squadra più guardinga e stretta tra le linee, con Cristante e Pellegrini schierati a protezione di una difesa che segna il debutto dal primo minuto del neo acquisto Mancini al posto del silurato Juan Jesus. I nuovi accorgimenti tattici fan si che la Roma sia più logica e tenga meglio il campo. Di contro, l'abbondante produzione offensiva vista con i rossoblù praticamente viene azzerata. Under, uno dei più brillanti all'esordio, evapora dal campo e risulterà non pervenuto. e la squadra giallorossa, nonostante tutto, fatica e non poco ad arginare le folate offensive dei cugini, sopratutto nella prima frazione dove si gioca a ritmi forsennati.

 Un primo tempo che la Roma riesce comunque a chiudere in vantaggio, grazie ad un rigore di Kolarov. Sarà però lo stesso difensore serbo ad essere protagonista, stavolta in negativo, nella ripresa, quando paradossalmente, in una fase in cui i giallorossi sembrano padroni della situazione, scherza col connazionale Milinkovic Savic, finendo per perdere un sanguinoso pallone in uscita, ed innescando il contropiede che porterà Luis Alberto a siglare il gol del definitivo pareggio. A spegnere i sogni di gloria della Lazio ci pensano poi i legni della porta di Pau Lopez, centrati quattro volte dagli uomini di Simone Inzaghi, a cui fanno da contraltare i due colpiti da Zaniolo, il migliore dei suoi insieme al portiere spagnolo, che non è soltanto fortunato ma anche molto bravo a salvare i suoi con due interventi prodigiosi. Nel primo tempo quando spizza un velenoso colpo di testa d'Immobile destinato all'angolino basso, e nella seconda frazione dove salva il risultato ipnotizzando Correa, che da pochi passi non trova di meglio che centrare l'estremo difensore giallorosso. Finisce 1-1 dunque, uno dei derby più pazzi di sempre. Probabilmente due punti persi per la Lazio, di sicuro uno guadagnato per la squadra di Fonseca, che appare ancora, e non potrebbe essere altrimenti, un cantiere aperto. 

Per assaporare la prima gioia nel nostro campionato, il tecnico portoghese dovrà attendere 15 giorni, quando alla ripresa del campionato, all'Olimpico sarà di scena il Sassuolo di De Zerbi. La sosta arriva, comunque, al momento giusto. Fonseca, al netto dei nazionali, avrà due settimane di tempo per ripensare alle prime due partite di campionato e apportare i giusti correttivi. Intanto dal mercato arrivano tre saldi di fine stagione. Dalla Premier il difensore del Manchester United Smalling e il fantasista dell'Arsenal Mkhitaryan, mentre dall'Ateltico Madrid, Kalinic, che così registra il suo ritorno in Italia. Se i tre nuovi arrivati torneranno ai livelli cui hanno abituato i loro ex tifosi, allora Petrachi avrà fatto tre grandi colpi che potranno alzare nettamente il livello di competitività della squadra. A Fonseca il compito di plasmare una squadra che alla ripresa dovrà cominciare a mettersi in moto per davvero, perchè non c'è più tempo per il rodaggio. A proposito di mercato, Patrick Schick saluta Trigoria e va in Germania al Lipsia. Di questo, in effetti, non si era accorto nessuno.

Fonte: l'autore Antonio Siracusa

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.