Top & Flop: i migliori e i peggiori per ogni squadra di Serie A (Pt.7)

Analizziamo i giocatori delle 20 squadre del campionato 17/18, scegliendo chi ha impressionato e chi invece non si è dimostrato all'altezza.

di Giacomo Lisi
Giacomo Lisi
(14 articoli pubblicati)
Serie A

SAMPDORIA:

TOP:

Fabio Quagliarella: Finito a chi? 19 gol a 35 anni e zittiti tutti i detrattori. Lasciatosi alle spalle la brutta vicenda sullo stalking subito, l'attacante campano trascina la Samp ha un grande campionato e accarezza il sogno europeo. Cala nel finale di stagione ma impressiona comunque. QUAGLIA DALLE UOVA D'ORO

Lucas Torreira: Stagione da protagonista in mezzo al campo, si esalta in quasi ogni situazione: se la Samp gioca bene, lui ha l'argento vivo addosso. Quando le cose vanno male invece, è l'ultimo a mollare. Pronto per una big e per il Mondiale. DIGA

La coppia Silvestre-Ferrari: A tratti insuperabili. Quando la Samp gioca in casa formano un vero e proprio muro difensivo che in pochissimi riescono a valicare. Davvero una bella sorpresa. ARCIGNI

FLOP:

Il duo Sala-Regini: Da quando Strinic, promesso sposo del Milan, viene messo dietro nelle gerarchie la Samp comincia a faticare sulle fasce. Colpa senz'altro del mancato apporto di questi due ragazzi che non vivono la loro miglior stagione in Serie A. Sicuramente non all'altezza del gioco di Giampaolo. RENDIMENTO LENTO

SASSUOLO:

TOP:

Matteo Politano: 10 gol in campionato  e la sensazione di avere le stigmate del campione. Mai un gol banale per l'esterno neroverde che ha incantato la piazza e trascinato i suoi a una salvezza più complicata del previsto. Anche lui declina il Napoli a gennaio e sembra compiere la scelta giusta, almeno a livello personale. DIAMANTE GREZZO

Andrea Consigli: Non lo scopriamo certo adesso ma il fatto che continui a confermarsi su alti livelli non è un  caso. Portiere che ha sempre lavorato egregiamente e a cui non è mai stata data un vera e propria opportunità. MEZZO RIMPIANTO

FLOP:

Domenico Berardi: Dov'è finito l'attaccante prolifico e cattivo che abbiamo conosciuto un paio di stagioni fa? Quest'anno molle e lascivo, non entra mai in palla. Il finale di stagione sembra lasciare speranze per il futuro e chissà che il suo mentore Di Francesco non se lo porti a Roma. INDISPONENTE

Mauricio Lemos: Arrivato per sostituire Cannavaro ,partito in direzione Cina, il centrale ex Las Palmas comincia incappando in una prestazione da 2 in pagella nel 7-0 contro la Juve. Il contraccolpo psicologico è enorme e il giovane talento non si riprende più. Metà campionato da dimenticare. RIMANDATO

SPAL:

TOP:

I giovani portieri Gomis- Meret: Per i due talenti di proprietà Torino e Udinese l'annata era particolarmente tosta: difendere i pali di una neopromossa al debutto in Serie A con davanti una difesa non proprio invalicabile. Loro invece si esaltano e mostrano qualità da futuri top player. Il futuro è davanti a loro. CAMPIONI IN ERBA

Mirco Antenucci: Chi l'avrebbe detto che tra Borriello e Paloschi, l'eroe alla fine sarebbe stato proprio il capitano numero 7? Stagione da leader e 11 gol in campionato, trascina i suoi a una meritatissima salvezza e si riprende qualche rivincita personale. CAPITAN FERRARA

Manuel Lazzari: Giocatore fantastico: corsa, sacrificio e tanto altro. La fotografia della stagione? Si fa male a Verona e con un recupero lampo gioca l'ultima contro la Samp stringendo i denti. Un vero uomo. MOTORINO

FLOP:

Marco Borriello: L'unico mezzo rimpianto in casa SPAL. In teoria la punta di diamante della squadra, praticamente fuori dal gioco quando scende in campo e quasi sempre in infermeria. Dopo la straordinaria annata a Cagliari, quest'anno il nulla cosmico. VIALE DEL TRAMONTO

SIETE D’ACCORDO CON QUESTA ANALISI? VOI CHI AVRESTE INSERITO DI DIVERSO? FATEMELO SAPERE CON UN COMMENTO QUI SOTTO.

Fonte: l'autore Giacomo Lisi

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.