Top & Flop: i migliori e i peggiori per ogni squadra di Serie A (Pt.6)

Analizziamo i giocatori delle 20 squadre del campionato 17/18, scegliendo chi ha impressionato e chi invece non si è dimostrato all'altezza.

di Giacomo Lisi
Giacomo Lisi
(14 articoli pubblicati)
Serie A

NAPOLI:

TOP:

Allan: L'ex Udinese ha disputato un'annata pazzesca sotto ogni aspetto: in mezzo al campo ha recuperato una quantità innumerevole di palloni e anche quando la squadra era stanca è sempre stato l'ultimo  a mollare. Commovente l'impegno per la maglia e la forza di volontà. MASTINO

Kalidou Koulibaly: Il gol dello Stadium è stato cancellato dal rosso di una settimana dopo a Firenze, è vero. Ma per tutta la stagione ha dato l'impressione di essere una diga là dietro e un asso di testa davanti. Prezioso per larghi tratti del campionatoè anche grazie a lui se il Napoli ci ha creduto quasi fino in fondo. MURAGLIA SENEGALESE

Raúl Albiol: Per certi versi, ancor più sorprendente di Koulibaly. Stagione pazzesca per il centrale spagnolo che, oltre che una sicurezza dietro, è stato anche l'uomo della provvidenza nelle partite che i partenopei non riuscivano a sbloccare. MATADOR (INASPETTATO)

Lorenzo Insigne: Dei tre là davanti premiamo quello con i numeri più bassi in quanto a gol e assist. Il motivo? Piuttosto semplice: la continuità di rendimento. Mertens non ha reso sui suoi livelli per un'ampia fetta di stagione e Callejon è sembrato per ampi spezzoni di campionato un ectoplasma. Per il numero 24 invece la stagione è stata sempre disputata a livelli alti e condita da una grossa dose di sfortuna. L'unico insieme ad Allan a crederci sempre è stato lui. SCUGNIZZO NAPOLETANO

FLOP: 

Piotr Zieliński: Poteva e doveva essere l'anno della conquista della titolarità. Il campionato lo aveva iniziato bene e le sue occasioni le ha avute, ma quest'anno il rendimento è stato troppo sotto la sua media per poter considerare la sua stagione come positiva. Porta spesso vivacità in campo ma altre volte risulta irritante. Le qualità comunque sono quelle di un fenomeno. CRESCITA INCOMPLETA

ROMA:

TOP:

Alisson: Il portiere basiliano ha fatto capire a tutti perché in Nazionale è lui il titolare e non un certo Ederson che gioca nel Manchester City allenato da un certo Pep Guardiola e che quest'anno ha fatto 100 punti in Premier League. Prestazioni da fenomeno e un dribbling funambolico che ha fatto innamorare, e sicuramente anche preoccupare, i tifosi giallorossi. L'obiettivo per il prossimo anno è sicuramente blindarlo, ma non sarà facile. SARACINESCA

Edin Džeko: Altra stagione in versione deluxe per il bosniaco che quest'anno ha lavorato ancor di più per i compagni. Carisma da leader e tecnica finissima. In pochi al mondo interpretano il ruolo di centravanti come il numero 9 della Roma. Un piacere per gli occhi. ARIETE

Aleksandar Kolarov: L'ex Lazio, arrivato facendo storcere il naso alla maggior parte dei tifosi giallorossi, si è dimostrato sin da subito decisivo. Lungo la fascia un vero e proprio treno, sui calci da fermo un pericolo costante. E pensare che doveva essere venuto a Roma a svernare. WHAT ELSE?

Cengiz Ünder: Fino a gennaio, fase di fatica e assestamento ai ritmi italiani. Poi la luce, e che luce! Numeri da futuro campione e la forza di prendersi sulle spalle una città intera. Scommessa vinta da Monchi, ma in effetti c'era da aspettarselo. DYBALA TURCO

FLOP:

Patrik Schick: L'acquisto più caro della storia della Roma, al suo primo anno nella Capitale, è decisamente un flop. Dezko davanti è sicuramente ingombrante e lui non nasce ala destra, ma la sensazione è che anche quando è stato messo punta centrale abbia faticato e non poco. Meglio nel finale di stagione, buon auspicio per il prossimo anno. POCO SCHICK

Diego Perotti: El Monito non ha convinto. I problemi fisici non lo hanno aiuto, è vero. Ma si è rivelato spesso e volentieri un corpo estraneo che non riusciva nemmeno a saltare un avversario. Peccato, perché di talento ne ha da vendere. SEE YOU AGAIN

SIETE D’ACCORDO CON QUESTA ANALISI? VOI CHI AVRESTE INSERITO DI DIVERSO? FATEMELO SAPERE CON UN COMMENTO QUI SOTTO.

Fonte: l'autore Giacomo Lisi

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.