Tifosi Italiani, ce la facciamo ad essere tutti uniti in Europa?

Troppi sfottò reciproci non aiutano a capire il potenziale delle squadre italiane in Europa

di Paolo Cerbai
Paolo Cerbai
(5 articoli pubblicati)
UEFA Champions League

In Italia, ormai, va di moda l'offesa (sportiva e non solo) tra tifoserie rivali. L'odio sportivo tra squadre come Juventus, Roma, Inter, Milan, Lazio e Napoli è sempre esistito. Ma in un momento in cui il web padroneggia, questo sfottersi a vicenda, è diventato una vera e propria moda. Persone che fanno a gara per arrivare per prime nei post su Facebook riguardanti il calcio, così da mettere foto e commenti provocatori nei confronti di un'altra squadra, con l'obiettivo di scatenare le reazioni dei tifosi della squadra in questione ed iniziare così una catena infinita di discussioni inutili. 

Questa moda non aiuta per niente a capire che il calcio Italiano sta cambiando. Dopo qualche anno buio, con pochissime squadre che erano solite avanzare nelle competizioni europee, negli ultimi anni, stiamo vedendo uno spiraglio di luce, un grande spiraglio. 

La Juventus, da quattro anni, è considerata una grande a livello europeo, con due finali di Champions che significano tanto, tantissimo. Per altro, nello stesso anno della prima finale dei bianconeri nel 2015, Napoli Fiorentina si erano fatte valere in Europa League, arrivando fino alle semifinali. 

Nel 2017, ancora ad un passo dalla vittoria della Champions, con la Vecchia Signora fermata all'ultimo atto dall'invincibile Real. Mentre nella passata stagione, La Roma, ha stupito tutti con la storica rimonta col Barcellona e onorando fino all'ultimo minuto del ritorno, la semifinale col Liverpool. 

Infine, passiamo agli ultimi giorni. Quattro squadre in Champions, e quattro squadre vittoriose in questi due giorni. Juventus in totale controllo del proprio girone, Napoli, momentaneamente in testa al girone dopo aver sconfitto i vice campioni d'Europa in carica, la Roma che travolge il Viktoria Plzen, in un girone non banale dove i campioni d'Europa in carica stanno faticano. L'Inter, al rientro in Champions dopo sette anni, a punteggio pieno insieme al Barcellona, con due straordinarie rimonte. 

Da considerare anche Milan Lazio, che in Europa League sono due squadre che ambiscono ad arrivare in fondo. 

La rivalità tra squadre italiane è giusta, l'odio sportivo anche, ed è anche divertente. Ma quest'odio, non deve annebbiare la vista dei tifosi più accaniti, incapaci di vedere, come in Europa si può anche non sperare che la squadra che odi, perda. Il calcio italiano sta tornando. 

Fonte: l'autore Paolo Cerbai

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.