Svezia di rigore, Corea del Sud battuta 1-0

Un rigore di Granqvist assegnato dal VAR condanna i sudcoreani alla sconfitta

di Stefano Boffa
Stefano Boffa
(164 articoli pubblicati)
Sweden v Korea Republic Group F - 2018 F

Un rigore di Granqvist basta e avanza alla cinica Svezia per avere ragione di una Corea del Sud troppo rinunciataria e che ha avuto la colpa di reagire troppo tardi allo svantaggio, permettendo agli scandinavi di amministrare in tranquillità il vantaggio ottenuto dopo aver dominato la partita senza strafare. Deludenti le prestazioni dei due giocatori più attesi della partita, Emil Forsberg e Son Heung-min, mai entrati veramente in partita.

Il primo tempo ha avuto davvero poco da raccontare: la prima occasione capita sul piede di Granqvist al 17', insolitamente in area avversaria e ben servito da Berg, ma è miracoloso l'intervento in estirada a salvare il risultato del centrale difensivo sudcoreano Kim Young-gwon. Due minuti più tardi, è Berg ad avere il pallone del vantaggio svedese, ma la sua conclusione a botta sicura è troppo centrale e viene ben intercettata dal guizzo dell'estremo difensore avversario Cho Hyun-woo, bravo anche ad evitare una possibile ribattuta smanacciando il pallone lontano dall'area. Alla mezz'ora, è ancora Berg a presentarsi a tu per tu con Cho da posizione leggermente defilata sulla sinistra, ma la sua conclusione, imprecisa, attraversa tutta la porta senza centrarla. Nel recupero, c'è ancora tempo per un'occasione avuta da Claesson, ma il suo colpo di testa viene provvidenzialmente deviato in angolo da Jang Hyun-soo. Termina così un primo tempo avaro d'emozioni con la Svezia che, con il minimo sforzo, ha messo alle corde una Corea del Sud troppo timida e impacciata.

Nella ripresa, la Corea del Sud cerca di scrollarsi la paura di dosso e diventa più intraprendente, però si fa cogliere di sorpresa da un capovolgimento di fronte svedese in avvio di tempo, con Toivonen e Larsson bravi a dialogare a centrocampo e quest'ultimo che riesce a liberare al tiro l'accorrente Forsberg sulla sinistra, ma la sua conclusione dal limite a giro fuori dallo specchio della porta certifica la giornata no del fantasista del Red Bull Leipzig. Gli asiatici non si scoraggiano e subito rispondono con un bel colpo di testa tentato da Koo Ja-cheol su suggerimento di Son Heung-min, ma la conclusione del centrocampista termina sull'esterno della rete. Al 56', altra grande chance per la Svezia di sbloccare il risultato capitata sulla testa di Toivonen a centro area, ben imbeccato dal calcio di punizione di Larsson, ma ancora una volta Cho Hyun-woo sbarra la strada agli svedesi. Il vantaggio è solo questione di minuti, ed infatti, al 63', Kim Ming-woo atterra Claesson con un intervento scriteriato in area di rigore, inizialmente l'arbitro salvadoregno Aguilar non fischia, ma, corretto dal VAR, rivede la sua decisione e decreta il tiro dal dischetto. Granqvist non sbaglia e porta meritatamente in vantaggio la Svezia. La Corea del Sud prova a reagire con l'ingresso in campo dell'attaccante del Verona Lee Seung-woo, ma attacca in maniera troppo caotica, andando costantemente a sbattere contro l'organizzata ed efficiente difesa svedese. In una prima occasione, è bravo Jansson ad intercettare un pericoloso cross di Son Heung-min dalla destra; nella seconda, arrivata nei minuti di recupero, è fortunata la squadra di Andersson sul colpo di testa a botta sicura di Hwang Hee-chan, ben imbeccato dalla sponda di Lee Jae-sung, che non trova lo specchio della porta e sancisce la vittoria svedese al triplice fischio.

Vittoria preziosissima per gli svedesi, che rispondono presente alla chiamata del Messico e lanciano un importante segnale in vista del match decisivo contro i campioni del Mondo in carica della Germania; la Corea del Sud, invece, è chiamata all'impresa contro i messicani caricati a mille dal vittorioso esordio con i tedeschi, ma il destino per gli asiatici, alla luce di quanto visto a Nizhny Novgorod, pare già segnato.

Fonte: l'autore Stefano Boffa

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.