Storie di calcio: la Sampdoria di Lodetti e Suárez

Gli ex centrocampisti di Milan e Inter si rimettono in gioco e per 3 anni insieme si rilanciano all'ombra della "Lanterna" genovese

di Luca95 Meringolo
Luca95 Meringolo
(112 articoli pubblicati)
A

Estate 1970, un periodo difficile per due glorie della Milano del calcio: si sta ovviamente parlando di Giovanni Lodetti e di Luis Suárez. Il primo deve digerire l'esclusione dai convocati per i Mondiali in Messico oltre che la sua cessione al Milan in cambio di Romeo Benetti, il secondo in una situazione analoga deve digerire la sua cessione alla Sampdoria da parte dell'Inter. 

Per i due sembra il finale di una carriera luminosa, segnato da un velo di tristezza per due colonne di Milan e Inter, il primo era diventato un punto fondamentale del Milan di Nereo Rocco, il secondo era il faro dell'Inter di Helenio  Herrera (il quale lo aveva già allenato al Barcellona e lo aveva richiesto esplicitamente ad Angelo Moratti), invece non è così, sarà pure l'addio alle lotte scudetto e alle finali di Coppa dei Campioni, ma solo veri uomini prima che grandi calciatori possono calarsi perfettamente in una nuova realtà e dare tutto se stessi. 

Squadra molto interessante quella Sampdoria allenata da un maestro di calcio come Fulvio Bernardini nella quale spiccano altri due calciatori, il futuro CT dell'Italia Campione del Mondo  nel 2006 Marcello Lippi e Giuseppe Sabadini che l'anno successivo verrà acquistato dal Milan di Rocco e si consacrerà ad altissimo livello. 

Lodetti e Suárez mettono tutta la loro classe e la loro esperienza al servizio della squadra, Lodetti per le prime 3 stagioni è il giocatore con più presenze in campionato (conquista addirittura nel giro di poco tempo la fascia di capitano) mentre  Luis Suárez grazie soprattutto alle prodezze nelle prime 2 stagioni conquista addirittura il ritorno in nazionale all'età di 37 anni a distanza di 6 anni dall'ultima volta, quasi a voler dimostrare che la classe non ha età. Le strade dei 2 si separano nell'estate del 1973 ma nonostante sia durata solo 3 stagioni quei 2 hanno fatto gioire i tifosi della Sampdoria e per 3 anni consecutivi con il loro contributo la compagine genovese si salva per tutte e 3 quelle stagione. 

Potremmo concludere dicendo che si è trattato di un amore breve ma molto intenso. 

Fonte: l'autore Luca95 Meringolo

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.