Il Monza agli ottuagenari Silvio & Adriano, incredibile ma vero!

Quando il gioco si fa duro, i duri scendono in campo

di Luca Sala
Luca Sala
(197 articoli pubblicati)
sdr

Benvenuto al duo Brianza in quel di Monza, da ieri Silvio Berlusconi torna a fare quello che riesce meglio, il presidente calcistico, rispolverando la coppia forse più celebre e vincente in assoluto con Adriano Galliani.

Penso che manchino solo gli elicotteri stile Apocalypse Now per il grande evento, ma sulla scorta di quanto accadde all'Arena Civica forse è meglio così.

Ritornando seri dobbiamo proprio ammettere come si tratti davvero di un gran colpo di teatro questo ritorno in grande stile dei due vecchi intenditori di football quali innegabilmente si siano rivelati e continuino ad essere B&G.

Fossi un tifoso del Monza Calcio salirei a piedi al Santuario della Madonna del Carmine di Montevecchia da cui si domina la Terra Brianzola, a questo punto davvero benedetta da un miracolo calcistico, ma sempre di miracolo si parla.

Penso proprio finisca qui il suo storico ruolo di parente povera della metropoli calcistica Mlano, cui confezionare buoni o ottimi giocatori tipo Dustin Antonelli o Daniele Massaro  passati proprio al Milan dove fecero piuttosto bene direi.

Quel Monza secondo l'opinione dei suoi stessi supporters non avrebbe avuto alcuna convenienza o interesse a salire di categoria , nemmeno in serie B ,figurarsi nella massima serie, vista la concomitanza oltre che di Milan e Inter, anche dell'Atalanta piuttosto che all'epoca del Como o Brescia che fossero.

Tutto vero fino a un certo punto, si poteva magari affidarsi a qualche Cumenda locale che certamente non mancava, ma la storia è andata così e di certo andare da tifosi a San Siro ,visto che interisti e milanisti brianzoli erano davvero la maggioranza, non era poi così malaccio.

Oggi con l'avvento al comando di Galliani più che di un defilato Berlusconi non a caso rappresentato da Nicola Colombo, ex proprietario con funzione di attuale presidente, cambia davvero tutto per il pianeta Monza, aspettiamoci un vero tsunami biancorosso.

Monzello dove si allenano diventerà una sorta di Milanello, mi immagino grandi ampliamenti e abbellimenti come piace a Silvio, inoltre lo stesso stadio Brianteo già più che sufficiente per l'attuale categoria, subirà un graduale restiling.

La tifoseria giustamente in fermento vivrà secondo il mio punto di vista una decisa scalata alla probabile promozione già quest'anno in Serie B, ma soprattutto al massimo in un triennio potrebbe finalmente assaporare la Serie A.

Ecco che Berlusconi farebbe di nuovo centro portando la squadra del territorio dove da sempre ha scelto di vivere a sfidare Milano e il suo Milan e chissà magari a batterlo proprio.

Fonte: l'autore Luca Sala

DI' LA TUA

1
1 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

  1. SportsMan - 2 anni

    “Straordinerio ” direbbe Arrigo Sacchi per definire il pezzo in questione!

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.