Serie C: poker e primo successo per la Viterbese

Dopo l'eliminazione in Coppa Italia con la Samp erano arrivate solo delusioni. Ora i leoni tornano a ruggire: 4-0 al Bisceglie... è la fine della crisi?

di Stefano Masini
Stefano Masini
(4 articoli pubblicati)
UC Sampdoria v Viterbese - Coppa Italia

Grande protagonista della scorsa stagione, la Viterbese Castrense sembrava essere partita col piede giusto anche quest'anno. L'1-0 con il Rende ed il 4-0 ad Ascoli-Piceno nei primi due turni di Tim Cup avevano permesso ai gialloblu di andarsi a giocare il passaggio ai sedicesimi di finale in uno dei teatri principali della Serie A, il Luigi Ferraris, ospiti della Sampdoria; al minuto 75, però, il fortunoso gol dell'ex Udinese Jakub Jankto ha infranto i sogni di gloria dei numerosi tifosi viterbesi in trasferta a Genova. Dopo una prestazione del genere, per la quale erano arrivati anche i complimenti del tecnico blucerchiato Marco Giampaolo, nessuno poteva aspettarsi di vedere a questo punto della stagione una Viterbese con appena otto gare giocate e ancora ferma a 5 punti.

Proprio così, perché la squadra è stata colpita da tutta una serie di vicende che le stanno precludendo un cammino tranquillo: dapprima la polemica del patron Camilli per l'inserimento nel girone C (particolarmente dispendioso dal punto di vista economico), con tanto di partite rinviate e debutto posticipato di 130 giorni; poi l'esonero di mister Giovanni Lopez e il ritorno sulla panchina di Stefano Sottili, che nelle prime cinque uscite aveva ottenuto due pareggi e tre sconfitte. Una crisi totale, tant'è che domenica scorsa quando la Viterbese sembrava essere in pieno controllo del match interno col Trapani, i siciliani sono riusciti a fare la voce grossa rimontando da 2-0 a 2-2. Ennesima campanella d'allarme per una squadra che nel giro di sei mesi è passata dal sognare la promozione in B al ritrovarsi nei bassifondi della zona retrocessione.

Ma nel recupero della 4^ giornata ecco la svolta: Viterbese Castrense 4-0 Bisceglie. Tra le mura amiche dello stadio Enrico Rocchi, i leoni ritrovano i tre punti ed il sorriso grazie ai gol di Ngissah, Vandeputte e Pacilli (2). Una prova di forza che dimostra la volontà di tornare grande, di riprendere la posizione che le compete e di salvare una stagione che sembra già compromessa. Una vittoria del genere non può che essere un'iniezione di fiducia indispensabile per il futuro prossimo. Viterbo intravede la luce alla fine del tunnel, i tifosi ci credono...

UC Sampdoria v Viterbese - Coppa Italia
Fonte: l'autore Stefano Masini

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.