Calcio vintage 1986: colpo Gobbo all’Olimpico e il Messina sognò la A

Renzo divenne promesso sposo di giallorossi quella Estate arrivando nel ritiro di Città Della Pieve da Brescia, la sua rete fu il simbolo del riscatto dell'Acr.

di Alan paul Panassiti
Alan paul Panassiti
(318 articoli pubblicati)
renzo

21 settembre 1986 stadio Olimpico di Roma, la Lazio ha nove punti di penalizzazione e deve vincere, anche se è solo la seconda giornata la situazione è drammatica perché la vittoria vale due punti e sarà difficilissimo salvarsi. Quel giorno, nella Capitale arriva il  Messina dei "bastardi" di Franco  Scoglio, neopromosso in cadetteria dopo la splendida annata precedente.

Tutti sono convinti che quel giorno i siciliani prenderanno una valanga di reti, ma non andrà così.

Ogni tifoso ha il suo  "Barcellona-Inter" da non dimenticare. Per i tifosi del Messina quella vittoria, in quel campo, quel giorno è una medaglietta da appuntare nell'album dei "io c'ero".

La partita sembrò durare venticinque anni, un assedio dei biancocelesti senza costrutto. 

Mandelli, che aveva rilevato Fiorini, quando le squadre erano ancora sullo 0-0, coglieva il palo al 63' con il portiere Bosaglia ormai battuto. La fisionomia della gara si era delineata fin dalle prime battute.

La partita andava avanti senza troppe emozioni. Stava per sbloccarsi con il palo colpito da Mandelli, ma quando sembrava che le due squadre non potessero andare oltre il legittimo risultato di parità, all'80' scendeva sugli spalti gremiti dell'Olimpico l'inattesa doccia fredda. Il solito Schillaci effettuava un largo giro al limite dell'area, dribblando almeno tre avversari, poi lanciava improvvisamente in profondità un ottimo pallone per Gobbo, scattato in area. Il giocatore veneto aspettava l'uscita di Terraneo per insaccare di precisione. Alla Lazio, che aveva ampiamente guadagnato la sufficienza sul piano della volontà e a tratti anche del gioco, non rimanevano più tempo ed energie per tentare la rimonta.

E' stato quello il famoso Colpo Gobbo all'Olimpico.

Una impresa straordinaria!

Che fine ha fatto Renzo che pur venendo in  Sicilia da quel ramo del Lago di  Como, passando per Brescia, per diventare "Promesso Sposo" dei giallorossi, trovò la sua Lucia quel  giorno e  sposò la curva Sud?

Il buon Renzo, nato a  Castelfranco Veneto nel 1961,  ha chiuso la carriera calcistica nel 1996 a Sondrio e  ora è un apprezzato scopritore di talenti e un allenatore di calcio. 

Ha vinto uno scudetto di serie D con il Montichiari e ha fatto qualche panchina in seria A con il  Palermo, proseguendo poi la sua esperienza come secondo di Colantuono tra i rosanero.

Ha anche lavorato in Nigeria, partecipando ad Abuja a un progetto con lo  Spezia calcio e portando i suoi gioiellini africani al torneo di Viareggio nel 2016.

Ha scoperto Sadiq, ex Roma, e Nura.

Ma noi lo ricorderemo sempre per quell'incredibile goal dell'Olimpico (testimoniato dal video allegato): l'emozione più straordinaria e inaspettata del giovane tifoso che ero (superata in incredulità solo molti anni dopo quando il Messina vinse a San Siro 2-1 contro il Milan.

In quella annata la Lazio si salvò negli spareggi con Il Taranto e il   Campobasso, mentre il Messina sfiorò la serie A alla quale di fatto rinunciò a sei giornate dalla fine per una scandalosa scelta societaria di tirare i remi in barca perchè Massimino era spaventato dai costi.   Era il Messina più forte di tutti i tempi, neanche quello della serie A aveva la qualità di quella formazione.

Questo il tabellino di quella indimenticabile partita:

Lazio: Terraneo, Podavini, Piscedda,  Esposito,  Brunetti, Fonte,  Caso, Acerbis, Fiorini (26' Mandelli), Pin, Poli. All. Fascetti

Messina:  Bosaglia, Napoli, Mancuso, Gobbo, R.Rossi, Bellopede, Venditelli, Orati, S.Schillaci, Catalano, Mossini. All. Scoglio.

Arbitro:  Sig. Frigerio di Milano.

Marcatori81' Gobbo.

Note: giornata estiva, terreno in perfette condizioni.

Spettatori: 40.000 circa.

La fonte dell'articolo è l'autore Alan paul Panassiti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.