B come Balotelli, è il primo giorno di Super Mario nella cadetteria

Solo Berlusconi & Galliani potevano convincerlo a ricominciare dall'ambizioso Monza, lanciatissimo ma pur sempre in serie B

di Luca Sala
Luca Sala
(234 articoli pubblicati)
Italy Portrait Session

Tutto si potrebbe obiettare sul migliore attaccante italiano della sua generazione rovinatosi con le sue mani più che con i suoi sempre ottimi piedidi una cosa però dovrebbero esser certi pure gli acerrimi detrattori: Mario Balotelli non sarà mai un calciatore come gli altri.

L'avverbio che definisce meglio l'uomo e l'atleta bresciano d'adozione è troppo, troppo maschio, troppo sensibile, troppo immaturo, troppo figo, troppo forte e potente in campo rispetto alla media italiana ma non solo.

Che piaccia o no di lui si continua e continuerà a parlare a lungo, non sarà mai un tipo banale, il resto sono chiacchiere dettate indifferentemente da puro razzismo, maledetta invidia, insana cattiveria nei suoi confronti sicuramente ingigantiti dal suo smisurato ego che a me però sa tanto di comprensibile rivalsa e rivincita su di un destino non certo facile da quando è venuto al mondo.

Voglio perciò farti l'augurio di avere tanta fortuna per l'esordio assoluto e il prosieguo nel campionato "inferiore ma non meno importante" d'Italia al centro dell'attacco di quel Monza divenuto una sorta di  "Milan 2" con il salvifico e miracoloso avvento della premiata coppia Berlusconi-Galliani, calcisticamente parlando capace di tutto, anche di farti rigare dritto e tornare in Nazionale alla faccia dei troppi gufi in realtà più simili a polli d'allevamento che non perdono occasione di attaccarti.

Se in Brianza parlando del loro rivoluzionato squadrone made in Mediolanum amano dire: " Sarà romantico" io da sportivo userei  più volentieri "Sarà straordinario" poter riavere a pieno regime un calciatore speciale nato per segnare e farci godere a prescindere dal tifo.

Fonte: l'autore Luca Sala

DI' LA TUA

3
3 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

  1. SportsMan - 2 settimane

    È ancora giovane,rispetto ai Ronaldo e Ibrahimovic che pure brillano, il futuro è decisamente nei suoi piedi e soprattutto nella sua testa

  2. SportsMan - 2 settimane

    Il Brasile può attendere,meglio che il nostro calciatore ricominci dalla serie B ma pur sempre dal suo Paese per riprovarci

  3. SportsMan - 2 settimane

    Mario o non Mario , questo è il problema! Scherzi a parte,averne di problemi simili, bentornato Balotelli

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.