I voti finali del mercato di Serie A (parte 4 corretta)

A poche ore dall'inizio del campionato, si saranno mosse bene le 20 squadre partecipanti?

di Stefano Boffa
Stefano Boffa
(164 articoli pubblicati)
Benevento Calcio v Hellas Verona FC - Se

PARMA: VOTO 6,5

La tanto storica quanto miracolosa promozione diretta in Serie A dopo gli anni di purgatorio trascorsi in Serie D e C in seguito al fallimento del 2015 (con tanto di commovente addio al calcio giocato del capitano Alessandro Lucarelli), ha sollevato un polverone clamoroso in casa Parma per quanto riguarda la presunta combine nella partita decisiva vinta in trasferta con lo Spezia, e il processo che n'è seguito ha condizionato non poco il mercato parmense, visto che il club ha rischiato di vedersi sfuggire di mano il passaggio nella massima serie. Nonostante questa serie di rallentamenti, il ds Faggiano ha lavorato bene, riuscendo a costruire una squadra adeguata per un campionato dignitoso, per la gioia di D'Aversa. La proprietà cinese ha permesso mosse interessanti come gli arrivi di Inglese, Grassi, Sepe, Bastoni e Di Marco, però alcuni nuovi volti sanno di minestra riscaldata come i vari Bruno Alves, Gervinho, Biabiany e Gobbi. Sensazionale l'arrivo di Rigoni a zero dal Genoa. C'è molta curiosità intorno a due giocatori come Stulac e Sprocati, che si sono ben distinti in Serie B con le maglie rispettivamente di Venezia e Salernitana, ma si sa che la Serie A, rispetto ai cadetti, è un altro mondo, quindi il loro rendimento è tutto da vedere. Importante la conferma della fiducia a Ciciretti, nonostante 6 mesi non all'altezza. Incomprensibile ai più l'operazione Galano, ceduto in prestito dopo 14 giorni al Foggia.

ROMA: VOTO 6,5

In un mercato dove non ci si aspettavano cessioni importanti (a detta della dirigenza romanista), quelle di Alisson e Nainggolan lasciano alquanto perplessi, date le premesse. Comunque, Monchi era chiamato a riscattare un mercato come quello dell'anno scorso molto deludente e ciò è testimoniato dal fatto che gran parte delle cessioni di questa finestra di mercato è composta da giocatori acquistati l'anno scorso come Gonalons, Defrel, Jonathan Silva e Moreno (anche se quest'ultimo è stato ceduto nella sessione di gennaio, però il dirigente spagnolo è riuscito a mettere a segno colpi importanti sia nell'immediato (N'Zonzi, Cristante, Mirante e Olsen) che in ottica futura (Kluivert, Coric, Zaniolo). Alcuni acquisti lasciano più di qualche dubbio, come quelli di Santon e Marcano in difesa, non esattamente dei fulmini di guerra, mentre resta una vera incognita il possibile rendimento del Flaco Pastore, visto che viene da stagioni non esaltanti al PSG. Per quanto riguarda il mercato in uscita, Monchi ha gestito bene la scrematura dell'organico, riuscendo a liberarsi degli esuberi quali Gyomber, Bruno Peres, Castan, Verde e Gerson. Molto importante è stato trattenere giocatori-chiave quali Dzeko, Kolarov, Manolas e Strootman e molto significativo puntare sul riscatto di Schick e sull'esplosione di Under. Il piazzamento Champions dovrebbe essere una formalità per Di Francesco e soci, ma la concorrenza è in agguato.

SAMPDORIA: VOTO 6

E' una Sampdoria che ha cambiato molto quella che si presenta ai nastri di partenza della nuova Serie A. Giampaolo si è ritrovato privato dal mercato di giocatori fondamentali quali Viviano, Silvestre, G. Ferrari, Torreira, Strinic e Zapata e adesso ha in mano un manipolo di giovani interessanti da plasmare quali Audero, A. Ferrari, Ronaldo Vieira, Rolando, Junior Tavares e Jankto (quest'ultimo il vero colpaccio di mercato dei blucerchiati). Interessante sarà vedere all'opera il difensore gambiano ex Genk Colley, autore di un ottimo precampionato e che probabilmente andrà a comporre la coppia centrale difensiva titolare insieme alla giovane scommessa Andersen. Importante sarà anche l'approccio di Defrel, desideroso di riscatto dopo l'opaca stagione romanista, e potrebbe essere una valida alternativa a Quagliarella. Unico neo del mercato è il mancato arrivo in extremis di Zaza, il quale lascia al solo Kownacki il peso dell'attacco doriano. Fondamentali le permanenze di Ramirez, Linetty e Praet, chiamati a riconfermarsi sui livelli della scorsa stagione.

Fonte: l'autore Stefano Boffa

DI' LA TUA

1
1 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

  1. BadReligion90 - 2 anni

    N.d.A: La Roma ha appena raggiunto l’accordo con l’Olimpique Marsiglia per la cessione di Kevin Strootman ai francesi al prezzo di 25 milioni di euro + 3 di bonus. Questo aggiornamento postumo porterà ad un abbassamento del voto di mercato della Roma a 5,5, poiché reputo sbagliata la tempistica dell’affare.

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.