Udinese contro la Lazio senza paura!

I friulani si preparano per una sfida complicata ma non impossibile, cercheranno di continuare la serie positiva

di Gianmarco Puglisi
Gianmarco Puglisi
(24 articoli pubblicati)
Il gruppo

Poco brillanti, poco emozionanti, per niente esaustive le ultime stagioni dell’Udinese. I tifosi da più di tre anni lamentano una squadra senza voglia e che manca di stimoli. Troppi cambi di allenatori da parte di una società seria ma troppo poco presente: non si sa chi ci debba mettere la faccia, se Gianpaolo Pozzo, se suo figlio (oggetto parecchie volte di critiche da parte della Curva Nord). Stramaccioni, Colantuono, De Canio, Iachini, Delneri, Oddo e Tudor sono gli allenatori passati. Quindi sono sette i progetti falliti dopo i magnifici anni con Guidolin e la Champions sfiorata per ben due volte.

Quest’anno si è voluto cambiare, non ricadere sul banale allenatore italiano che, sicuramente avrebbe dato maggiori sicurezze in fase difensiva, ma sarebbe potuto peccare di  poca personalità e carisma. Caratteristiche che non mancano allo spagnolo Julio Velazquez e al suo staff, capaci in pochi mesi di ritrovare nei giocatori grinta e motivo d’orgoglio per vestire la maglia bianconera, la prima maglia bianconera. La singolare scelta di questo promettente ma inesperto allenatore è stata giustificata dallo stesso Gino Pozzo in un’intervista di quest’estate: “Parlando con i miei collaboratori, ci siamo resi conto che il calcio italiano e le suoi componenti hanno fatto un passo indietro, il movimento calcistico in questo paese non è più lo stesso di una volta. Per questo la scelta di portare Velazquez a Udine; è anche un ritorno alle origini: quello da cui tutto è partito è la fatica e la dedizione, dobbiamo tornare a lavorare e con Julio si riga dritti”. Parole certamente molto forti e decise, di un uomo che credeva già molto nel progetto che stava creando e perfezionando. Oggi pare abbia davvero ragione lui: la squadra gioca bene, si diverte e ora si trova in settima posizione. Il prossimo step è quello di battere una big.

Nella sfida di domani i bianconeri si schiereranno con il solito 4-1-4-1, grazie ai numerosi giocatori inseriti fra le linee. Cambiano un po’ di interpreti, dovrebbero essere pronti a scendere in campo dal primo minuto Barak e D’Alessandro al posto di Mandragora e Pussetto. Quale occasione migliore di scontrare la Lazio in un momento di così tanta fiducia. Da parte di tutti, i giocatori sono a totale disposizione e il pubblico è già carico per far tremare lo Stadio Friuli, stadio che non vede da tanto, troppo tempo, una squadra audace e divertente. Udinese, contro la Lazio devi essere spavalda!

Fonte: l'autore Gianmarco Puglisi

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.