Il Sassuolo si ritrova a Udine: Sensi regala a Iachini tre punti d’oro

Gli emiliani si impongono 2-1 alla Dacia Arena: apre un'autorete di Ali Adnan, pareggio immediato di Fofana e nella ripresa gol decisivo del centrocampista

di Massimo Pighin
Massimo Pighin
(266 articoli pubblicati)
Stefano Sensi

UDINESE-SASSUOLO 1-2 (Al 42' autorete di Ali Adnan, al 44' Fofana, al 74' Sensi)

Iniziamo dalle certezze: Udinese-Sassuolo non verrà ricordata per l'eccellenza dei contenuti tecnici o per l'intensità delle emozioni. Continuando nella disamina dei dati di fatto, la squadra di Iachini ritrova una vittoria che mancava dal 23 dicembre (1-0 casalingo all'Inter) e le consente di incamerare tre punti di platino in chiave salvezza. Rimanendo nell'ambito delle situazioni oggettive, la formazione di Oddo incassa la quinta sconfitta di fila e dice definitivamente addio ai sogni europei. 

I due tecnici scelgono moduli quasi speculari. Oddo conferma il consueto 3-5-1-1, con Bizzarri a difesa della porta, Larsen, Danilo e Samir in difesa, Widmer largo a destra, Ali Adnan su lato opposto, Jankto, Behrami e Fofana in mezzo, De Paul in appoggio a Maxi Lopez. Iachini, invece, rispolvera il 3-5-2, in cui Consigli trova posto tra i pali, Goldaniga, Acerbi e Dell'Orco formano il pacchetto arretrato, mentre sulle fasce agiscono Lirola (destra) e Adjapong (sinistro). A centrocampo si piazzano Missiroli, Mazzitelli e Sensi, mentre il tandem offensivo è composto da Politano e Babacar.

Il campo pesante non agevola lo spettacolo, ma favorisce l'intensità della gara della Dacia Arena, con i neroverdi che appaiono più motivati quasi certamente in considerazione di una classifica deficitaria. Il Sassuolo inizia pressando alto, l'Udinese non trova le giuste contromisure e, di conseguenza, nella prima parte di gara sono gli emiliani - che pur non costruiscono palle gol - a farsi apprezzare maggiormente, non fosse altro per l'impegno. I friulani, dal canto loro, si ritrovano senza idee in mezzo al campo e privi di mordente davanti. 

Il match, come detto, è però tutto tranne che avvincente: per sbloccarlo serve un episodio, che si materializza al 42'. Corner dalla sinistra di Sensi, Acerbi sfiora la palla sulla traiettoria a rientrare e Ali Adnan tocca goffamente "macchiandosi" della prima autorete in Serie A: 1-0 Sassuolo. Capitan Danilo e compagni hanno una reazione rabbiosa, Samir sradica un pallone a Mazzitelli a centrocampo e innesta la ripartenza bianconera, conclusa magistralmente da Fofana che calcia con potenza e precisione da fuori spedendo la sfera all'incrocio: eurogol. Abisso si affida al Var per valutare la regolarità dell'intervento del difensore di Oddo e, quindi, convalida la rete. 

Nella ripresa non si eleva il livello dell'intensità, ma gli uomini di Iachini appaiono più motivati rispetto a un'Udinese svogliata e a tratti indisponente. Non si assiste a occasioni da rete trascendentali, almeno fino al 74' quando un guizzo di Politano decide la sfida. Il 16 neroverde entra in area e pesca con tempi perfetti Sensi che, solo davanti a Bizzarri, riporta avanti il Sassuolo. Nei minuti che restano i bianconeri provano a riacciuffare il pareggio più coi nervi che con la testa, ma il gol non arriva. La banda Iachini se ne va da Udine con una vittoria che potrebbe rivelarsi determinante, i tifosi friulani accompagnano l'uscita del campo dei bianconeri con bordate di fischi

Fonte: l'autore Massimo Pighin

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.