Torino-Inter, un lunch match dal grande fascino

Domani alle ore 12:30, i nerazzurri sono attesi dalla complessa trasferta di Torino contro la squadra granata

di Francesca Landini
Francesca Landini
(144 articoli pubblicati)
Torino-Inter

Domenica all’ora di pranzo, l’Inter torna in campo dopo il recupero infrasettimanale del derby di Milano. Il calendario prevede la sempre ostica trasferta a Torino contro i granata dell’ex Walter Mazzarri, allenatore mai amato dai tifosi durante la sua esperienza in nerazzurro. Mazzarri all’Inter non ha lasciato un buon ricordo ed anzi, le sue scarse abilità comunicative sono emerse chiaramente: ancora oggi il mondo interista ricorda alcune sue frasi improponibili che, in taluni casi, rasentavano la banalità e la vena comica. Un rapporto quello tra l’allenatore toscano e l’Inter mai decollato. Domenica Walter sfiderà la sua ex compagine con il classico dente avvelenato di chi non è stato ben voluto e non ha avuto i mezzi ed i tempi a disposizione per raggiungere determinati obiettivi prefissati dalla società.

Il Toro, ad inizio stagione, sembrava la squadra che più di altre potesse tallonare le grandi compagini del nostro campionato. I granata hanno deluso e non poco in questo torneo tanto che, il presidente Cairo, si è visto costretto ad esonerare Sinisa Mihajlovic sostituendolo con Walter Mazzarri. Un cambio che inizialmente ha portato la squadra a raggiungere buoni risultati grazie a prestazioni più che degne. Le soddisfazioni finalmente sembravano arrivare fino a quando i granata si sono imbattuti in un nuovo periodo negativo coinciso con le sconfitte contro Juventus, Verona, Roma e Fiorentina. Zero punti in quattro partite, un bottino assai scarno per una squadra che ad inizio campionato puntava con convinzione all’accesso in Europa League.

Negli ultimi due match, qualcosa sembra cambiato, il Toro è tornato a vincere ed a convincere grazie ad una roboante vittoria a Cagliari per 4 a 0 ed al successo casalingo nel recupero della ventisettesima giornata contro il Crotone per 4 a 1. Una squadra in salute quella di Mazzarri che può contare su un Belotti straripante, autore di una tripletta nell’ultima sfida contro i calabresi di Walter Zenga. L’Inter è reduce dallo zero a zero contro il Milan, un match che i nerazzurri avrebbero meritato di vincere. Il buon momento della squadra di Spalletti è testimoniato dal fatto che nelle ultime cinque sfide, l’Inter non ha subito neanche un gol. Il mister ha trovato un equilibrio perfetto tra solidità difensiva ed incisività in attacco. I nerazzurri non possono permettersi passi falsi. Le ultime gare saranno delle vere e proprie finali. Ogni risultato diverso dalla vittoria, infatti, può essere decisivo ai fini di un piazzamento in zona Champions League.

Mazzarri è intenzionato a schierare in campo Sirigu, N’Koulou, Burdisso, Moretti, De Silvestri, Baselli, Obi, Ansaldi, Ljajic, Iago Falque e Belotti.

Spalletti risponde con Handanovic in porta, Cancelo, Skriniar, Miranda e D’Ambrosio, Gagliardini, Brozovic, Rafinha, Candreva, Perisic e Mauro Icardi.

Il Torino per confermare il buon momento di forma, l’Inter per continuare ad essere padrona del proprio destino. Torino-Inter, una sfida all’ultimo respiro! 

Fonte: l'autore Francesca Landini

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.