La Juventus vuole chiudere la pratica scudetto a Ferrara

Contro la Spal Ronaldo vorrebbe giocare, si rivedrà Barzagli al suo ultimo scudetto da giocatore

di Alan paul Panassiti
Alan paul Panassiti
(299 articoli pubblicati)
Parma Calcio v Juventus - Serie A

Un "fastidioso" intermezzo tra due battaglie di Champions: la gara di Ferrara contro la Spal di Semplici sancirà  l'ottavo Scudetto consecutivo dei bianconeri. Un incontro non semplice ma da affrontare con gioia e serenità per battere un altro record: vincere un titolo con sei turni d'anticipo, un qualcosa mai successo prima in Italia e difficilmente ripetibile. Venti punti di vantaggio sul Napoli, disastroso ieri contro l'Arsenal a Londra, sono la piena dimostrazione di una dominio molto simile a una dinastia che in Italia, prima di oggi, non aveva mai avuto precedenti.

E' chiaro la testa è al ritorno complicatissimo contro l'Ajax per conquistare la semifinale di Champions League, ma lo Scudetto è un titolo importante che segna una vera e propria continuità con le gestioni precedenti anche se l'obiettivo di stagione è ovviamente l'Europa: se no l'acquisto di Cristiano   Ronaldo sarebbe stato un lusso inutile per la società del presidente AgnelliLa Spal in casa è avversario ostico, e ultimamente ha battuto la Roma e la Lazio: la sua classifica è tutt'altro che tranquilla, ma  un punto con i bianconeri sarebbe davvero un risultato clamoroso  e utilissimo nella corsa salvezza. Il dubbio in casa Juventus è sempre quello: chi giocherà, chi riuscirà a stare a riposo, recupereranno alcuni infortunati?

Ci sono alcune certezze: il rientro dal primo minuto di Kean con  Dybala,  che deve ritrovare assolutamente goal e fiducia , e la possibilità di vedere lo straordinario  Douglas Costa per almeno un'ora, o un tempo. Il brasiliano, fermo da due mesi, è rientrato ad Amsterdam alla grandissima e ha bisogno di mettere minuti nelle gambe.  Stesso discorso per Khedira il cui utilizzo darà un po di respiro a Pjanic, completamente soffocato ad Amsterdam dal pressing dei lancieri. A Ferrara ci sarà anche  Barzagli, quantomeno nella lista degli arruolabili: la panchina più larga in Serie A, a differenza della Champions, consentirà al “cavallo vecchio” di  Allegri  di vivere dal campo quello che sarà, con ogni probabilità, il suo ultimo scudetto con la maglia bianconera.  A fine stagione il grandissimo centrale campione del Mondo del 2006 in Germania lascerà il calcio.

Si rivedrà Spinazzola che si giocherà il posto martedì con Cancelo,  apparso in seria difficoltà nonostante lo splendido assist per CR7. Ed  è probabile che Cristiano Ronaldo faccia solo una breve passerella nel finale, sarebbe stupido rischiarlo in una gara fondamentalmente inutile come quella di Ferrara. Bonucci, causa assenze di ogni genere in difesa, sarà costretto agli straordinari, mentre sarà riconfermato Rugani, ottimo in Olanda. Per quello che riguarda gli infortunati Emre Can sta recuperando e dovrebbe farcela per martedì, mentre per Chiellini c'è maggiore pessimismo. C'è da chiudere il discorso Scudetto: vincere non è importante ma è l'unica cosa che conta.

1041311394jpg
Fonte: l'autore Alan paul Panassiti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.