Andrea Petagna, una stagione da incorniciare

Il centravanti della Spal è stata una delle rivelazioni del campionato appena concluso

di Stefano Cavallaro
Stefano Cavallaro
(136 articoli pubblicati)
SPAL v AS Roma - Serie A

La rivincita dell'attaccante che segna poco. Era questa l'etichetta che si portava dietro Andrea Petagna, reduce da due stagioni all'Atalanta sotto la guida di mister Gasperini. Era considerato una buona punta il cui movimento era utile ad aprire varchi per gli inserimenti dei compagni a cui garantiva sponde ed assist ma peccava decisamente in fase di finalizzazione. Accusato di vedere poco la porta e chiuso dall'approdo a Bergamo di Zapata, Petagna ha iniziato una nuova vita alla Spal. Semplici ha caldeggiato il suo acquisto e lo ha lanciato subito titolare al centro dell'attacco

Il numero 37 spallino ha risposto con una stagione super in cui ha messo a segno 16 reti in 36 presenze sorprendendo tutti gli addetti ai lavori e soprattutto smentendo il partito di chi lo voleva inconsistente ed inefficace in zona gol. La performance del centravanti biancoazzurro è stata fondamentale per trascinare la Spal verso la conquista della salvezza. Petagna ha messo a segno 10 gol su azione e 6 su calcio da fermo prendendosi la responsabilità di calciare anche i rigori senza fallire nessun tentativo dagli 11 metri. Ha realizzato anche 2 doppiette, di cui una nel match casalingo contro la sua ex squadra. Il bomber triestino si è dunque preso una piccola rivincita nei confronti della Dea battezzandola sia nel match d'andata vinto 2-0 dalla Spal sia nel match di ritorno in cui i bergamaschi hanno prevalso 2-1. 

E pensare che proprio nelle precedenti stagioni coi nerazzurri aveva siglato solamente 5 gol nella stagione 2016/17 e 4 gol nello scorso torneo. La metamorfosi di Petagna è sotto gli occhi di tutti e, aldilà dell'ottimo score realizzativo, ha ampiamente dimostrato di avere carattere e leadership da vendere. Le sue movenze in campo a molti hanno ricordato degli sprazzi di Bobo Vieri che tra l'altro aveva scommesso su un suo riscatto in zona gol durante questo campionato. Le prestazioni positive di Andrea non sono passate inosservate tanto che Mancini lo ha convocato in Nazionale e molti club di Serie A hanno appuntato il suo nome sul taccuino in vista del prossimo calciomercato

Dopo l'ottima stagione appena terminata, Petagna, deve godersi i record conseguiti con l'obiettivo di continuare la propria crescita calcistica. Il prossimo anno le retroguardie avversarie lo marcheranno più stretto e lui dovrà farsi trovare pronto come nelle migliori partite di questo campionato in cui è riuscito a dare molti dispiaceri ai suoi dirimpettai.      

US Sassuolo v SPAL - Serie A
Fonte: l'autore Stefano Cavallaro

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.