Sos Liguria dopo il tonfo delle sue 3 squadre affondate da 13 reti

Siamo solo alla seconda giornata del massimo campionato ma 3 indizi fanno la prova che ci sara' da lottare per le 2 genovesi e la neopromossa Spezia

di Luca Sala
Luca Sala
(224 articoli pubblicati)
Finale Ligure - Places To Visit

Fa sicuramente rumore  la contemporanea  e rovinosa caduta di Genoa, Sampdoria e Spezia accomunate dalle sconfitte nette per mano di  Napoli, Benevento e Sassuolo .

Analizzandole nel dettaglio cogliamo di getto l' imbarazzante tenuta difensiva di tutte e 3 le formazioni, con inquietanti analogie di allenatori diametralmente opposti per filosofia e tattica come Claudio Ranieri e Rolando Maran, con il terzo incomodo Vincenzo Italiano che invece è un loro mix .

Comincerei per questioni anagrafiche e di carriera dal tecnico testaccino della Sampdoria  senz'altro il più italianista dei tre, abituale interprete della migliore tradizione calcistica per cui è celebre il nostro Paese nel mondo.

Anche se non possiamo parlare di catenaccio vero e proprio le formazioni allenate da  sir Claudio più che per fantasia di schemi e idee sono sempre state accomunate da un gioco lineare di stampo difensivo condito da ripartenze e buon spirito di squadra. Il Miracolo Leicester resta un bellissimo quanto irripetibile episodio nel suo curriculum di saggio e morigerato allenatore come pochi altri prima e dopo di lui.

Ecco perché l'imbarcata subita dal Benevento di un neofita della panchina come Pippo Inzaghi ricorda maledettamente il classico caso in cui l'allievo acerbo bagna il naso al maestro veterano impartendogli una dura lezione.

Quando vinci 2 a 0 in casa e perdi alla fine per 3 a 2 con una neo promossa non puoi infatti accampare scuse, ma solo chiedere umilmente scusa.

Opposto il caso dell'ex fenomeno Maran ormai  "asino volante" a pieno titolo - come da soprannome del suo ex Chievo - in caduta libera e inarrestabile dal Cagliari in poi, lui che era la prima scelta dei Percassi a sedere sulla panchina della Dea anziché il ripiego Gasperini dopo il veto del presidente veronese a lasciarlo partire.

Fresco di cacciata dalla Sardegna dopo un buon inizio, quest'anno ha messo subito in chiaro la scarsa propensione a difendere delle sua squadre, faccia seriamente attenzione dopo le 6 reti incassate a Napoli a non concedere il bis di esoneri in rossoblu.

La  caduta  dello Spezia infine, travolto a Reggio Emilia per 4 a 1 da una signora squadra come il Sassuolo di De Zerbi, sa tanto di formazione inadeguata alla categoria, anche se il  valore considerevole del suo allenatore potrebbe sortire il capolavoro della salvezza.

Temo seriamente sia difficilmente ripetibile che la loro bellissima ma fragile Liguria possa continuare a vantare  3 squadre in Serie A, nonostante i loro presidenti Preziosi, Ferrero & Volpi facciano del loro meglio per riuscirci.

Fonte: l'autore Luca Sala

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.