Simone Edera: patrimonio sotto la Mole

Il talento dell’under-20 azzurra si sta sempre più ritagliando spazio nella formazione di Mihajlović trovando anche i primi gol in prima squadra

di Federico Bosi
Federico Bosi
(36 articoli pubblicati)
AS Roma v Torino FC - TIM Cup

Nato a Torino il 9 gennaio 1997, Simone Edera è uno dei migliori prospetti che il calcio italiano ha in questo momento. Edera è un esterno destro d’attacco mancino che può agire anche come seconda punta. Dotato di buona velocità e ottimo dribbling, ama accentrarsi per cercare la porta con il suo mancino molto pericolo soprattutto da fuori. Mister Mihajlović ha molta fiducia in lui ed infatti sta trovando sempre più spazio specialmente a gara in corso. Con solo 5 presenze in campionato e 89 minuti totali giocati, Edera ha già trovato il primo gol in Serie A contro la Lazio all’Olimpico lunedì scorso il quale si aggiunge a quello di ieri in Coppa Italia contro la Roma sempre all’Olimpico.

Scovato dal Torino in un oratorio, dopo la tutta la trafila delle giovanili granata, Edera si trasferisce in prestito in Lega Pro, nella stagione 2016-2017, prima al neopromosso Venezia e poi al Parma. Quest’anno resta al Torino per giocarsi le sue carte in Serie A dove svolge il ruolo di prima riserva come esterno d’attacco. 

Nonostante Edera debba migliorare ancora molto tatticamente e soprattutto con il piede destro, ha già attirato l’interesse di diversi club con il Napoli in prima fila. Se continuerà così in estate potrebbe già muoversi anche se giocare con continuità alla sua età è fondamentale per evitare di bruciarsi. Il calcio italiano ha bisogno di giocatori come Edera per poter ripartire il più velocemente possibile e nel migliore dei modi.

AS Roma v Torino FC - TIM Cup
Fonte: l'autore Federico Bosi

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.